Vittorini sfodera tutto il repertorio, stravince la Monti Cimini a Tarquinia

Manuel Vittorini spaziale: poker alla Corneto e trionfo Pmc a Tarquinia

CORNETO TARQUINIA-POL.MONTI CIMINI 0-4

CORNETO TARQUINIA Iacomini, Forieri, Birra, Palermo, Giulietti (23’st Martelli), Federici, Gravina (25’st Moronti), Loi, Catracchia, Pastorelli, Monteforte (41’st De Carli). ALL.Del Canuto A disp. Sanfilippo, Siclari, Suriano, Valentini, Franceschi, Biferali

POL.MONTI CIMINI Tomarelli, Nuti (46’st Gasperini), Prosperi (23’st Baggiani), Lupo, Razzini, Piergentili, Cedeno, Mamarang, Giurato (28’st Bragalone), M.Vittorini 10 (40’st Massaini), C.Vittorini 7 (40’st Nacioglu). ALL. Scorsini  A disp. Molinelli, Gasperini, Baldini, Falzini, Gerini

ARBITRO Bosco di Ostia Lido, 7 ASSISTENTI Petrini di Roma 1 e Rosati di Roma 2

MARCATORI 7’st, 9’st, 12’st e 29’st Manuel Vittorini

NOTE – AMMONITI Lupo, Monteforte, Prosperi, Catracchia, Palermo, Loi.

ANGOLI 4 a 4. RECUPERO 0 pt, 1 st.

Un sontuoso Manuel Vittorini ed una straordinaria Polisportiva Monti Cimini sbancano il Bonelli. Lo 0-4 ottenuto a Tarquinia è anche un capolavoro tattico del tecnico Marco Scorsini che nella ripresa, coi padroni di casa spintisi in avanti alla ricerca del vantaggio, ha fatto a fette la difesa locale con un Manuel Vittorini devastante in contropiede ed autore di una quaterna.

Primo tempo bello nei primi venti minuti con occasioni da ambi le parti. Corneto sfortunata con Monteforte che prima si fa neutralizzare da Tomarelli e poi colpisce il palo. Risponde la Pmc con Mamarang che calcia debolmente e con Manuel Vittorini murato da Iacomini. Ancora Tomarelli dice no a Gravina dopo un’azione di Monteforte. Scorsini a questo punto inverte i due quinti Nuti e Cristian Vittorini e la Corneto finisce la sua forza offensiva. Gli esterni della Pmc sono bravi a raddoppiare sistematicamente su Pastorelli da una parte e Monteforte dall’altra. Si va al riposo a reti bianche.

Nella ripresa Iacomini è costretto ad uscire di testa fuori area ma Mararang non riesce ad inquadrare la porta. Poi inizia il Manuel Vittorini show. Del Canuto prova ad alzare il baricentro. La Pmc si chiude e riparte con il suo numero dieci che segna quattro gol nel giro di 22 minuti. Prima sfruttando un errore di Giulietti. Due minuti dopo ancora Vittorini brucia Giulietti in velocità e raddoppia. Appena tre minuti ed il bomber canalese fa tripletta con un altro gol fotocopia in velocità. Giulietti è davvero sfortunato perché al 15’st potrebbe riaprirla ma colpisce il palo di testa. Stessa sorte per Pastorelli ma di fronte c’è un Tomarelli perfetto. Al 29’st arriva il poker del mattatore di giornata che salta Martelli e batte Iacomini per la quarta volta: 0-4 e trionfo Monti Cimini che sale a quota otto punti in classifica trascinata da un Manuel Vittorini già dominatore dei marcatori con 9 centri in cinque gare.

Ufficio Stampa Pmc

Lascia un commento