Orgoglio Monte San Biagio: fermata in extremis l’Indomita Pomezia

Mariani non basta all’Indomita: il Monte San Biagio pareggia al 94′

INDOMITA POMEZIA MONTE SAN BIAGIO 2-2

L’Indomita Pomezia prosegue la sua striscia consecutiva di risultati utili che sale a 24 partite senza mai perdere, seppur oggi ha impattato sul secondo pareggio consecutivo dopo quello esterno contro il W3 Roma Team.

La partita s’indirizza su binari in salita per i pometini, infatti al 29′ Frezza sbaglia un retropassaggio servendo di fatto un assist a Fratini, il quale a tu per tu con Fantegrossi, non sbaglia il tiro per la rete del vantaggio ospite.

La squadra del binomio Spina-Padula rialza subito la china grazie al solito Mariani che esplode da fuori area un missile terra area, la palla s’insacca proprio sotto l’angolino sancendo il pareggio locale al 31′ minuto.

L’ex centravanti della Primavera della Reggina non è sazio e decide, dopo appena 11 minuti dal primo gol, di bissare il punteggio sul 2-1: Gallo serve alla perfezione il numero 9 che tira in maniera perfetta, Venturiero non può farci nulla.

Nella ripresa il Monte San Biagio rimane addirittura in 10 a circa 15 minuti dalla fine a causa dell’espulsione di Fanelli che rifila un calcio, a gioco fermo, a Mariani disteso a terra dopo un fallo di gioco.

La squadra di mister Aiello subisce la beffa al 94′: Di Giorgio capitalizza con un colpo di testa da pochi metri un preciso pallone proveniente dalla fasce laterale sinistra da parte di Altobelli, il quale crossa dopo aver saltato in dribbling Oliva.

Ufficio Stampa Indomita Pomezia

Lascia un commento