Insieme Ausonia, capitan Pirolozzi: “Paliano buona squadra, ora il Gaeta…”

Un avvio di campionato sicuramente convincente per l’Insieme Ausonia di mister Sasà Amato e capitan Pirolozzi

La compagine biancoblù si è presa subito la vetta della classifica  del girone B vincendo a Morolo all’esordio, bissando a Madonna del Piano con il poker sul Campus Eur e raccogliendo il pareggio di Paliano contro i biancorossi di Russo. Un 1-1 maturato nella ripresa e con l’uomo in meno dopo l’espulsione di Rossini nel primo tempo. Ospiti in vantaggio con Duca e raggiunti dal calcio di rigore di Tenkorang. Comunque un ottimo punto conquistato su un campo ostico e contro un’ottima squadra, come afferma il capitano Nico Pirolozzi. “Il Paliano è una buonissima squadra e proprio per questo probabilmente siamo partiti un po’ frenati, con molto rispetto per i nostri avversari. Ma una volta negli spogliatoi ci siamo guardati negli occhi e nonostante fossimo in inferiorità numerica si è vista la voglia che avevamo nel rientrare in campo e vincere la partita. Nel secondo tempo infatti abbiamo giocato come sappiamo disputando una grande prestazione. Dispiace per il gol preso su calcio di rigore, ma non gettiamo di certo via il punto”. E domenica sarà big match con il Gaeta di Francesco Gesmundo. “Contro il Gaeta sarà una sfida dura – prosegue il difensore –. Conosciamo il loro valore con diversi amici ed ex compagni di squadra che giocavano qui ad Ausonia. Sicuramente li rispetteremo come loro dovranno rispettare noi, ma non dobbiamo commettere l’errore di Paliano di partire troppo timidi e sin dall’inizio proveremo a fare la nostra partita”.

Nico Pirolozzi che ha ereditato la fascia da capitano da Luigi Gioia in estate, e in tal senso il numero 3 afferma: “Ormai sono tre anni che gioco qui e ho conosciuto tantissime persone. Indossare questa fascia per me è senza dubbio motivo di grande orgoglio ed essere capitano di una squadra così forte mi rende ancora più felice. Qui mi sento a casa ed ho un bellissimo legame soprattutto con il presidente, è una persona speciale e spero di ripagarlo”.

Ufficio Stampa Insieme Ausonia

Lascia un commento