Lega Pro – Rieti salvo, per Capuano soddisfazione enorme: “Gruppo straordinario, grazie ai tifosi!”

Bisceglie-Rieti 0-1 (0-0)

Marcatori: 64′ Cernigoi

 

Bisceglie (5-3-2): Cerofolini, Calandra, Mastrilli (46′ Starita), Maccarrone (73′ Dellino), Longo, Giron; Giacomarro, Bangu (54′ Parlati), Risolo; Jovanovic (54′ Scalzone); Cuppone. All. Vanoli

 

Rieti (3-5-2): Marcone; Mattia, Gigli, De Vito; Brumat, Marchi, Garofalo (77′ Palma), Carpani (77′ Grillo), Zanchi (62′ Delli Carri); Maistro (58′ Tommasone), Gondo (58′ Cernigoi) . All. Capuano .

 

Arbitro: Camplone di Pescara

 

Note: ammoniti: Maccarone, Risolo (B), Zanchi, Maistro, Marcone, Cernigoi (R); recupero: 0-4;

Obiettivo raggiunto. Rieti espugna Bisceglie con la rete di Iacopo Cernigoi e conquista la permanenza in Serie C con due giornate di anticipo. Una giornata storica per i nostri colori che rimangnono per la prima volta due stagioni consecutive nella terza serie del calcio italiano.
Parte forte la formazione di mister Capauno che al 4′ sfiora il vantaggio con Maistro. Gli amarantocelesti controllano la gara e al 30′ impegnano ancora Cerofolini con Brumat dalla distanza. Si va al riposo sullo zero a zero. Nella ripresa il Bisceglie cambia con Starita a rinforzare il reparto offensivo, Capuano risponde con Cernigoi e Tommasone nuovo tandem d’attacco. Al 64′ punizione dalla destra di De Vito, Delli Carri rimette in mezzo di testa e Cernigoi sblocca la gara a porta sguarnita. Sarà il gol salvezza, il gol che vale la Serie C.
I pugliesi provano a reagire scoprendosi al contropiede reatino e Tommasone ha il match point all’87’ che sciupa per eccesso di altruismo nei confronti di Cernigoi.
Dopo quattro minuti di recupero scoppia la festa, il Rieti resta in Serie C!

Le dichiarazioni di mister Eziolino Capuano: “Questa salvezza equivale a vincere un campionato. Una salvezza raggiunta grazie a questo gruppo di ragazzi straordinari che mi ha regalato una delle più grandi soddisfazioni della mia carriera. Voglio dedicare questo successo a tutti i nostri tifosi che ci hanno sostenuto e che hanno sempre creduto in noi, alla famiglia Curci per gli sforzi che ha fatto per mantenere il Rieti in questa categoria e a tutti i collaboratori della dirigenza, Di Santo, Pezzotti e Gianni. Grazie a tutti per aver raggiunto un obiettivo impensabile, sono onorato di aver fatto tutto questo da allenatore del Rieti”.

Ufficio Stampa Rieti

Lascia un commento