Promozione, Girone D – Alatri, figura misera a Formia. Galuppi e Settanni: “D’accordo con chi oggi non c’è stato. Reali fatti da parte!”

Dura presa di posizione dei calciatori dell’Alatri Calcio nei confronti della società. Causa mancato rispetto degli accordi presi la maggior parte di loro questa mattina non si è presentata all’appuntamento per la trasferta di Formia. Capitan Galuppi e Settanni, seppur infortunati nella gara di mercoledì con l’Hermada, hanno preso parte alla trasferta, mostrando attaccamento ai nostri colori.
Per la cronaca la partita è stata sospesa al 21’ sul risultato di 1-0 per il Formia.

Alessandro Galuppi ci mette la faccia: “Ennesima dimostrazione di attaccamento per questi colori per cercare ancora uno spiraglio. A 38anni fare una figura del genere fa male… Ma a testa alta posso guardare tutti in faccia. Come i compagni presenti oggi e quelli assenti. Sono con loro perché venire da fuori e non avere nemmeno i soldi per la benzina è vergognoso! CARO EGIDIO REALI non ti conosco dato che al campo non ti ho mai visto, questa è una società con 80anni di storia, se non hai la passione e la capacità di portare avanti questo impegno fatti da parte! Il verderosa non è un tuo giocattolo! È un patrimonio di tutti!”.

Michele Settanni è dello stesso avviso: “Oggi la Ssd Alatri Calcio ha toccato il punto più basso della sua storia. In 8 presenti in un campo storico come quello del SS Formia Calcio. Un’umiliazione che non ha precedenti. Derisi e beffeggiati giustamente dal pubblico che era presente per assistere ad una giornata di sport. Purtroppo viste le reiterate promesse non mantenute da parte della società, gran parte della squadra ha giustamente deciso di non presentarsi al campo. È ora che chi di dovere si prenda le sue responsabilità. Se fino ad oggi si è arrivati a 33 punti e virtualmente salvi è solo grazie a persone che si dedicano a portare avanti il nome dell’Alatri Calcio in modo del tutto gratuito, tra cui il sottoscritto, il mister Marco Frioni il direttore Fabio Ceci il capitano Alessandro Galuppi. Ora, considerata anche la chiusura del campo Comunale Chiappitto, bisogna dire basta! Sono d’accordo con chi oggi non è voluto scendere in campo e con chi non vorrà farlo fino alla fine del campionato. Forza Alatri”.

Lascia un commento