Promozione, Girone A – Apre Roccisano, gode la Corneto: poca Doc Gallese

CORNETO TARQUINIA-DOC GALLESE 3-0

Corneto: Iacomini, Suriano (33 s.t. Massaini), Martelli, Palermo (27 s.t. Gallinari), Roccisano, Federici, Gravina M (31 s.t. Troili), Forieri, Catracchia, Pastorelli (6 s.t. Antonini), Loi (44 s.t. Gravina S.). A disp. Desini, Vincenzi, De Santis, Ventolini All. Granato

Doc Gallese: Laurenti (30 s.t. Cesaroni), Cioccolini, Santucci, Lucci, Nori (27 s.t. Mazzafoglia), Provinciali, Cavalieri, Magrini (44 p.t. Conti), Lal, Pisani, Molon. A disp. Chirico, Mechilli. All. Forti

Arbitro: Adriambelo di Roma (Tartaglia-Elisino)
Marcatori: Roccisano al 37’ p.t, Federici al 41’ p.t., Antonini al 21’ s.t.
Ammoniti: Cioccolini, Pisani
Note: al 26’ s.t. Provinciali sbaglia un calcio di rigore. Spettatori 100 circa. Giornata soleggiata, campo estremamente scivoloso. Corner: 4-1

Un Gallese privo dell’intero reparto difensivo non può nulla contro una Corneto molto pratica. Modulo speculare per le due squadre entrambe, sul sintetico del Bonelli, disposte dai due tecnici con un 4-3-3. Mister Forti costretto a rinunciare anche a Gigi Mechilli che si accomoda solo in panchina.
Pronti via, la prima conclusione verso la porta è di Ciancolini ma Iacomini blocca agevolmente. Al 10’ incursione sulla sinistra di Martelli, cross radente con Pastorelli che la tocca quanto basta per indirizzarla nello specchio della porta; Laurenti di piede si salva. Ancora Laurenti protagonista al 12’ con una parata capolavoro sulla spizzata di testa di Catracchia perfettamente imbeccato da Suriano. Al 15’ punizione dal limite, calcia Pastorelli la palla si infrange sulla traversa batte sulla riga di porta poi colpisce il portiere Laurenti che con grande istinto riesce ad allontanare prima dell’arrivo di Catracchia in posizione regolare. Al 25’ l’occasione che poteva far girare gli equilibri della partita capita al giovane Lal ma Iacomini si immola salvando porta e risultato. Il Gallese va in forte difficoltà soprattutto sulle palle inattive dove la predominanza fisica dei tirrenici padroneggia sul reparto difensivo ospite. E proprio da due palle inattive nascono i due gol in rapida successione della Corneto: al 37’ è Roccisano (migliore in campo del Corneto) con uno stacco imperioso ad insaccare e al 41’ è il compagno di reparto Federici a raddoppiare. Il Gallese accusa il colpo e fatica a reagire. Nella ripresa i ritmi si abbassano e le occasioni latitano.   Da segnalare un palo esterno colpito da Gravina al 17’, il terzo gol di Antonini, al 21’, a coronamento di una bella azione corale ed il rigore conquistato ma poi calciato a lato da Provinciali al 26’. Forti costretto addirittura fa esordire il preparatore dei portieri Cesaroni. Girandola di cambi ma poi non succede più nulla fino al triplice fischio finale di Adriambelo. La Corneto Tarquinia mette in carniere altri tre punti i quali, vista la sconfitta casalinga della Pmc con la Portuale, porta il titolo sulla via di Tarquinia. Con cinque punti di vantaggio sulla seconda a cinque dalla fine il ritorno in Eccellenza dei rossoblu pare cosa ormai fatta.

Ufficio Stampa Doc Gallese

Lascia un commento