Coppa Italia Lega Pro – Viterbese più forte delle assenze, Trapani ko al ‘Rocchi’. Molinaro e Calabro: “Prestazione importante, faremo il massimo per il ritorno”

Il Monza è la prima finalista della Coppa Italia, la Viterbese con la vittoria, sudata quanto preziosa, sul Trapani può sperare di essere la seconda. Lo sapremo il 10 aprile quando, a Trapani, si giocherà la gara di ritorno, una gara che i gialloblu affronteranno con il vantaggio dell’1-0 di questa sera. Non è tanto, ma è pur sempre qualcosa in una partita che si gioca sui 180 minuti e dove per vincere bisogna segnare almeno un gol in più dell’avversario.

Gara piacevole al Rocchi tra due squadre largamente rimaneggiate, per scelta e per esigenze; piacevole ma non entusiasmante, con poche emozioni e tanta tattica. I due tecnici hanno dato l’impressione di voler badare per prima cosa a non prenderle e le due difese, ben disposte in campo, hanno finito per avere la meglio sui rispettivi attacchi avversari, Non tante emozioni, si diceva, pochi i tiri in porta ed almeno una clamorosa occasione per parte sciupata: al 15′ da Zerbin per la Viterbese e ad inizio di ripresa, al 47′, da Toscano. Il gol partita porta la firma di Salvatore Molinaro, bravo a deviare in rete un preciso quanto prezioso cross dalla linea di fondo di Polidori. (Calcioviterbese)

SALVATORE MOLINARO, ATTACCANTE VITERBESE

“Sono contento e devo ringraziare Polidori per l’assist. Il passaggio è più importante del gol. Cerco sempre di farmi trovare pronto, è il mio obiettivo. Uno stadio con tante persone è importante. Faremo il massimo per il ritorno. Differenze tra Serie D e C? Mentalità e velocità di gioco cambiano. I tempi di gioco sono diversi”.

ANTONIO CALABRO, ALLENATORE VITERBESE

“Abbiamo messo la migliore formazione possibile. Sappiamo le nostre assenze. Abbiamo affrontato la rosa, a mio parere, più forte del campionato. Voglio fare un applauso grande ai miei ragazzi! Hanno tirato fuori una prestazione importante nella difficoltà. Non si avverte la fatica? No, invece, si vede che i ragazzi non sono brillanti. Hanno vinto contro una squadra forte e che aveva riposato. Il replay di campionato domenica prossima? Vedremo come affrontare la partita. Il ritorno? Ce la giocheremo, potremmo recuperare Cenciarelli e Luppi. No Sini. Sono orgoglioso di allenare questa squadra, hanno fatto il massimo”.

 

Lascia un commento