Promozione, Girone D – Paliano ok a Casalvieri, Lanni e Manni a fine gara: “Grande periodo, abbiamo imposto il nostro ritmo”

Il Città di Paliano che si aggiudica per 1-0 la gara contro Casalvieri nel turno pomeridiano delle ore 15. Una gara difficile, sbloccata da un gran gol di Manni che manda in estasi tutto il Paliano ed i suoi tifosi , giunti in questa lontana trasferta per far sentire il loro calore alla squadra. Ma ora passiamo ad una breve analisi sul match e su alcuni episodi  fuori dal campo.

PRIMO TEMPO.

Una partita a senso unico, con il Città di Paliano che fa valere la netta differenza tecnica. Al minuto 14 Matozzo prova con un tiro cross ad impensierire il portiere di casa , ma calcia debolmente , al 20′ bello scambio fra Ronci e Fazi  ma quest’ultimo viene fermato al limite dell’area.Al 28′ si vede la prima occasione dei padroni di casa , cross sul secondo palo , Fortunati esce e blocca la sfera prima dell’arrivo dell’attaccante avversario.  Ultimi 5 minuti di puro assedio , la difesa di casa seppur in difficoltà riesce a mantenere il pari fino al 45′.

SECONDO TEMPO.

La ripresa non cambia il canovaccio tattico della partita, con gli ospiti a fare la gara e i padroni di casa del Casalvieri a mettere pezze su pezze cercando di mantenere il risultato fino al termine , ma al 23′ Manni spezza le speranze dei padroni di casa portando il Paliano in vantaggio.Un gol da squadra , cercato e voluto per più di un’ora di gioco , l’azione nasce da una palla in profondità per Romagnoli  che in velocità fa fuori un’avversario creando superiorità , vede l’inserimento in area di Parfene , bravo a seguire l’azione e credere nel compagno , lo serve e quest’ultimo con una finta salta un avversario e mette sul secondo palo una palla d’oro da spingere in rete , il più veloce ad arrivare è Manni che da due passi non sbagli e sigla il gol del vantaggio. La squadra di casa prova una fievole reazione da punizione , Fortunati blocca senza problemi e fa ripartire i suoi. Al 33′ Fazi ha la palla del possibile raddoppio ma è bravo il portiere ospite ad uscire e deviare la sfera. Al  40′ accade un fatto vergognoso , membri della dirigenza di casa tentano invano di disturbare il portiere ospite (Fortunati) posizionandosi dietro la porta, successivamente quest’ultimi giunti nei pressi del settore ospite minacciano , venendo quasi alle mani con i tifosi del Paliano , il pronto intervento dei carabinieri locali blocca sul nascere qualunque malsana idea. Lo spettacolo increscioso avvenuto fuori dal campo non fa altro che innervosire la partita , il direttore di gara e suoi assistenti riescono a mantenere i nervi saldi e dirigere con professionalità la gara fino al termine ultimo. Ultimi minuti di gara all’insegna della violenza , con i padroni di casa a giocare alla caccia all’uomo fregandosene del risultato , un giorno in cui il bel calcio può considerarsi morto per quanto visto sia fuori che dentro il campo.

 

Dopo questo finale molto difficile, in cui il Paliano esce comunque vittorioso, abbiamo intervistato due tra i protagonisti della gara, Marco Lanni e Alessandro Manni. Di seguito le loro parole.

Partita difficile, sofferta, su un campo che non permetteva di esprimervi al meglio, al termine di questi 90 minuti è comunque arrivata una vittoria importantissima che vi permette di raggiungere al primo posto la Mistral, cosa ci puoi di questa partita? 

“La vittoria di oggi è arrivata su un campo dove tutte le squadre soffrono, gli avversari non ti permettono di giocare il pallone , ti pressano alto non ti danno la possibilità di palleggiare in mezzo al campo, siamo stati bravi a contenerli nel primo tempo dove c’era una spinta maggiore da parte loro , nel secondo tempo siamo venuti fuori nonostante il loro pressing , abbiamo ripreso a giocare e siamo riusciti a realizzare questo gol al termine di un’azione molto bella. Il Paliano ha sofferto , ma abbiamo vinto da squadra , mettendoci il cuore , stiamo dimostrando di essere un grandissimo gruppo, al di là delle prestazioni c’è un rapporto fra di noi che va oltre il campo , un rapporto unico che va oltre il calcio che ci permette di essere un gruppo prima che una squadra. Siamo contentissimi del primo posto , mancano diverse partite ,le altre squadre non sono lì a guardare , dobbiamo dare il 100% ad ogni gara , ad inizio anno nessuno aveva imposto nulla  a differenza di altre piazze più blasonate , ora siamo qui a lottare ma con la spensieratezza di chi va a giocare senza pressioni. Rispetto alle prime gare di inizio 2019 siamo un po calati , giochiamo da squadra  , sappiamo soffrire e allo steso tempo imporre il nostro gioco. Il Paliano a mio avviso sta attraversando un grande periodo , siamo approdati in semifinale di Coppa Italia Promozione , il lasciapassare per la finalissima è a 180 minuti di  distanza  , ma come ho già detto , viviamo queste partite con spensieratezza e con la convinzione  e la voglia di dare tutto partita dopo partita , passando per gli allenamenti , perché senza sacrificio non si ottiene nulla”.

 

Manni, autore del gol vittoria che permette al Paliano di vincere questa trasferta ostica ,ricordiamo inoltre che questo è anche il tuo primo gol in stagione , un gol voluto, cercato ed ottenuto al termine di un’ottima azione che ti ha visto concludere dopo l’inserimento sul secondo palo.Cosa ci puoi dire della partita e quanto è importante e pesante questo tuo gol?

“Segnare il primo gol in questo modo è emozionante , un gol pesante che ci ha permesso di portare a casa i tre punti e di raggiunge la Mistral in vetta.Oggi non era importate  il marcatore, ma il risultato, giocando di pomeriggio eravamo a conoscenza dei risultati maturati dal Pontinia e dalla Mistral , ed era importante dare una risposta sul campo. Campo non facile quello di Casalvieri, partita fisica  e dura , ma alla lunga siamo venuti fuori ed abbiamo imposto il nostro ritmo”.

 

 

Carapellotti Davide

Addetto ufficio stampa:

Polisportiva città di Paliano

Lascia un commento