Promozione, Girone C – Annichilito l’Atl. Torrenova, la Vis Sezze segna tre volte al ‘Tre Torri’

Atletico Torrenova – Vis Sezze non è solo il recupero della dodicesima giornata di campionato, ma il punto esclamativo su quest’ultima settimana in cui i rossoblù hanno recuperato punti su punti alle avversarie appaiate nelle zone alte della classifica, piazzandosi a una sola lunghezza dalla capolista La Rustica. Sul campo “Tre Torri B”, Mister Catanzani opta per la stessa identica formazione schierata contro la Luiss, domenica scorsa: Micheli in porta e difesa composta da Caschera e Dell’Aguzzo esterni, con formato e Bucciarelli centrali; a centrocampo svettano Dall’Armi, Tomei e Piccaro, mentre in attacco Fiorini è supportato dalle frecce Carlini e G.Antonucci. Avvio del match abbastanza farraginoso, con le due squadre che mettono sul precario manto erboso tutta la fisicità di cui dispongono. Al 5’ pt Fiorini batte il primo colpo, spedendo alta la sfera con un colpo di testa imperioso.  Anche i padroni di casa riescono a scuotersi solo sfruttando palle inattive, come fa Marcangeli al 16’ pt, ma senza la necessaria precisione. Un solo minuto dopo la Vis crea l’amara illusione del vantaggio, quando G. Antonucci scatta verso il limite corto dell’area di rigore avversaria e la perfora con un rasoterra velenosissimo, diretto sui piedi di Carlini, ma l’attaccante setino non riesce a indirizzare la palla in rete. La gioia del gol si strozza in gola e nemmeno lo stesso Carlini riesce a capacitarsi dello sfortunato errore commesso. Verso la metà del primo tempo sale in cattedra Piccaro: il centrocampista classe 2001, oggi autore di una prestazione gigantesca, prova a sorprendere Brugnettini con una conclusione destinata sotto il sette, ma l’estremo difensore romano devia in angolo. La prima parte di gara si sviluppa nel cuore del centrocampo; tra l’Atletico Torrenvoa e la Vis è una questione di muscoli e riflessi, un duello accanito tra due formazioni toniche. I padroni di casa cercano di impensierire la difesa setina con scorribande centrali, ma la Vis non si lascia impensierire e risponde colpo su colpo, arginando i robusti attaccanti romani. Sul finire del primo tempo, Piccaro e Fiorini si scambiano messaggi d’intesa, con il giovane centrocampista che disegna traiettoria filtranti per il compagno, che non riesce a trovare il varco perfetto per sbloccare il match.

La seconda frazione di gioco si apre senza alcun cambio. L’Atletico Torrenova ci riprova ancora con Martinelli, e ancora su calcio di punizione, ma senza fortuna. Poi, al 10’ st, il match detona: G. Antonucci – altra eccellente prova per il numero otto rossoblù – serve un assist al bacio in profondità a Fiorini, che intercetta e silura Brugnettini con una conclusione calibrata, che pizzica il palo e gonfia la rete. 1-0 per la Vis, battesimo del fuoco per il neo-acquisto e, da questo momento in poi, i ragazzi di Catanzani riusciranno a imporsi con la propria superiorità tecnica. Il gol giova soprattutto a Fiorini, che sgomita a cuor più leggero e, non a caso, trova la doppietta al 16’ st: Dall’Armi gli confeziona il miglior regalo di Natale e il centravanti rossoblù prima aggancia con rapidità, poi brucia il portiere avversario con una staffilata imparabile, spavalda ed esplosiva. L’Atletico Torrenova, che non sembra preoccuparsi più del dovuto del doppio svantaggio, si rituffa in avanti e al 23’ st è Palmisani che cerca di impensierire Micheli, ma la sua conclusione dal limite dell’area è molle e del tutto innocua. Per tutto il secondo tempo, le due formazioni si affrontano a viso aperto, complice le due reti rossoblù; non c’è un solo giocatore della Vis che appaia sottotono o in giornata negativa. Solo Micheli risulterà l’uomo meno impegnato tra i suoi. La Vis può contare sullo strepitoso momento di forma di G. Antonucci, che propizia anche il terzo gol: l’attaccante setino si lancia verso l’estremo difensore avversario, bruciandolo in uscita e rubandogli il pallone, per poi scaricare la sfera sui piedi dell’accorrente Piccaro che riuscirebbe a iscrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori, ma la sua conclusione viene respinta; e proprio sulla ribattuta si fionda Drogheo, che è bravissimo a trovare il varco ideale e chiudere i conti definitivamente. Gli ultimi scorci del match sono addomesticati dai calciatori setini; l’unica nota stonata della giornata coincide con l’espulsione di Formato, che colleziona una doppia ammonizione. Grazie a questa vittoria, la Vis sale a quota trentadue punti, appaiata insieme alla Luiss, a solo un punticino dalle primatiste La Rustica e Fiuminco 1926. I ragazzi di mister Catanzani stanno vivendo un momento di forma strepitosa. La Vis è una marea montante che, si spera, possa continuare a sormontare anche il Fonte Meravigliosa, nella gara in trasferta, in programma domenica 23 dicembre.

___________

Atletico Torrenova – Vis Sezze 0-3

Atletico Torrenova (4-4-2): Brugnettini, Santonastaso, Marcangeli, Martinelli, Delle Monache, Palmisani, Di Giosia (25’ st Petrocchi), De Vecchis, Accrachi, Cusanno, Russo. A disp.: Tocci, Aliaj, Pompili, Ruscio, Forti, Pettinelli, Papa, Oriakhi. All: S. Ferretti.

Vis Sezze (4-3-3): Micheli, Caschera, Formato, Bucciarelli, Dell’Aguzzo, Dall’Armi, Tomei [33’ st Marchionne (38’ st Ceci)], Piccaro, Carlini (21’ st Drogheo), Fiorini (36’ st Sampaolo), G. Antonucci (33’ st Rosella). A disp.: Paccarié, Severa, Martelletta, Baicu. All. F. Catanzani.

Arbitro: Waldmann (Frosinone); (Pepe di Ciampino e Fabrizi di Frosinone)

Reti: 10’st, 16’ st Fiorini (VS), 27’ st Drogheo

Ammoniti: 21’ pt Giosia (AT), 37’ pt Russo (AT), 14’ st Carlini (VS)

Espulsi: 37’ st Formato (VS) [doppia ammonizione], 48’ st De Vecchis (AT) [rosso diretto per fallo di gioco]

Recupero: 5’ st

Area Comunicazione Vis Sezze

Lascia un commento