Promozione, Girone D – Terracina, è tornato un po’ d’ottimismo. Fartini a Sportgaetano.it: “Questa è la strada giusta, siamo fuori dalla situazione critica”

E’, finalmente, un Terracina rinato. Il ruggito dei tigrotti questa volta si è fatto sentire indistintamente e ha condotto i biancocelesti fuori dai bassifondi della classifica, chiudendo un circolo vizioso dal quale sembrava proprio non riuscissero a venirne fuori. Invece con 7 punti in una settimana, 2 vittorie al Colavolpe – sfatando un digiuno che persisteva dalla scorsa stagione – Fratini e compagni si sono rimessi in carreggiata. E il merito è anche del rientrante fantasista, che aveva segnato nel pareggio beffardo di domenica scorsa con il Pontinia e si è ripetuto nella sfida con il suo ex allenatore Ezio Castellucci, decidendola con il punto del definitivo 2-1 al 13’ del secondo tempo. Terracina che quindi riesuma dalle ceneri delle ultime posizioni e si spalanca scenari di classifica letteralmente più rosei.

“Le prestazioni non sono mai mancate” ha commentato Andrea Fratini -. “Non ho tutti questi meriti, la squadra già c’era. Sono entrato in un gruppo affiatato e ciò ha permesso a me e Spila di integrarci senza problemi. L’obiettivo di questa settimana appena conclusa era di conquistare 7 punti, noi ci siamo riusciti e resta un pizzico di rammarico per il pareggio a 30” dalla fine con il Pontinia. Sarebbe stato un passettino in più, ma la priorità era di uscire da una situazione di classifica che non ci competeva assolutamente. Il Colavolpe ci ha sempre dato grosse soddisfazioni. Battere una squadra molto attrezzata, considerando anche l’impegno infrasettimanale, è una bella soddisfazione. Mentre la vittoria con il Casalvieri di mercoledì poteva essere come fumo negli occhi perché loro erano rimaneggiati, contro il Monte San Giovanni Campano è stata una prestazione di gruppo, di carattere e abbiamo vinto con merito: questa è la strada giusta che dobbiamo seguire”.

Ottimismo per il futuro? “Assolutamente si. L’anno scorso ci siamo lasciati con un 5° posto, la nostra volontà è quella di riportare il Terracina nei campionati che merita, ma facciamo un passo alla volta. Adesso siamo usciti dalla situazione critica, quindi senza l’assillo della classifica potremo andarci a divertire e già domenica prossima ad Alatri andremo con uno spirito diverso; non sarà una partita da dentro o fuori come le ultime disputate”.

Per Sportgaetano, Alberto Ciccarelli

Lascia un commento