Under17 Regionali – Fiumicino col freno a mano tirato, Orlandi spiega: “Siamo in fase d’amalgama, ma possiamo ripartire”

Lo stop con la Petriana ha fermato la corsa del gruppo 2002 in casa Fiumicino. I ragazzi affidati a mister Massimo Orlandi sono pronti a ripartire con il giusto slancio nel prossimo incontro che li vedrà opposti allo Sporting Tanas.

 Il tecnico sa che si può fare ancora di più, ma non per questo dispera per il campionato dei suoi, che hanno avuto un inizio un po’ difficoltoso: “La complicazione principale è stata quella di riuscire a far integrare al meglio i nuovi arrivati con il gruppo precedente. Pian piano questo percorso si sta concludendo e le due anime della squadra si stanno amalgamando. Così si può spiegare secondo me l’inizio col freno a mano tirato delle prime settimane. Poi fortunatamente siamo riusciti ad entrare in serie positiva, centrando una bella vittoria con l’Oriolo (4-0) vincendo ad Acilia contro l’Atletico riuscendo a trovare il successo nei minuti finali e dimostrando di essere una squadra di carattere. Anche nella sfida contro l’Etruria abbiamo fatto vedere che non ci arrendiamo mai, visto che siamo riusciti a pareggiare una sfida che ad un certo ci vedeva sotto per 3-1. Il pareggio contro il Montefiascone lo trovo invece decisamente bugiardo, anche perché c’è un dubbio su un nostro gol che non ci è stato assegnato. Secondo me il pallone aveva varcato tutta la linea, secondo l’arbitro no e quindi siamo dovuti tornare a casa con l’1-1 in tasca. L’ultimo ko ha purtroppo fermato questa striscia positiva, ma credo che dal prossimo match possiamo ripartire dando una bella scossa ad una classifica che poteva anche essere migliore. Queste prime sette giornate di campionato mi hanno fatto capire però che dobbiamo anche lavorare maggiormente sulla fase difensiva. Abbiamo subito troppi gol e per il mio modo di vedere il calcio è un qualcosa che va assolutamente corretto”.

Ufficio Stampa Fiumicino

Lascia un commento