Seconda Categoria, Girone H – VJS Velletri, occasione persa. Il Doganella veste i panni del matador

Sconfitta inattesa per la Vjs Velletri di mister Stefano De Massimi, che al “Giovanni Scavo” dopo la bella vittoria di Pomezia stecca contro un buon Doganella e perde di misura (1-2). I rossoneri, condizionati dagli episodi, non hanno trovato il bandolo della matassa arrendendosi ai pontini che invece si portano a casa l’intera posta in palio e in attesa dei tre punti a tavolino che il Giudice Sportivo dovrebbe – salvo sorprese – concedergli, si portano nei piani alti della classifica. Che la giornata non sia delle più propizie lo si comprende sin dalle prime battute. Passano due giri di lancette e Spagnoli da buona posizione conclude, il tiro è forte e preciso ma il portiere ospite si supera. Dopo pochi minuti il primo episodio che sblocca il punteggio: fallo (netto) di Calcagni in area di rigore e penalty. Dagli undici metri gli avversari non perdonano e gelano la Tribuna dello “Scavo B”. I rossoneri si gettano all’attacco, le occasioni non mancano ma prima Cassandra e poi Spagnoli sciupano. C’è anche la traversa a dire di no al pareggio della Vjs che chiude dunque in svantaggio il primo tempo.

Nella ripresa la compagine di De Massimi entra in campo più concentrata, prova a giocare palla a terra ma la beffa arriva al 20esimo: calcio di punizione apparentemente innocuo, il pallone scodellato in area attraversa una selva di uomini e si infila alle spalle di Bernardi per l’inatteso raddoppio pontino. Con un doppio vantaggio e metà tempo da giocare gli ospiti gestiscono e subiscono l’assalto finale della Vjs, che porta alla rete della bandiera solo allo scadere con un bel gol di Cassandra che accorcia le distanze. Nei minuti di recupero i veliterni potrebbero acciuffare il pari, ma imprecisione e sfortuna salvano la porta del Doganella. Il risultato non può soddisfare la Vjs Velletri, che dopo quattro vittorie di fila è costretta ad arrendersi proprio tra le mura amiche. Un ko di misura difficile da digerire, ma è già tempo di pensare alla prossima battaglia: in un girone di ferro, contro La Rocca Calcio a Roccagorga non sarà facile per Moscato e compagni, tuttavia chiamati ad un pronto riscatto per dimenticare in fretta questa battuta d’arresto e tornare a macinare gioco e punti.

Ufficio Stampa VJS Velletri

Lascia un commento