Coppa Lazio Seconda Categoria – Troppa Sorianese per il Faleria: match mai in allarme al ‘Perugini’

Quella scesa ieri pomeriggio sul ‘Celso Perugini’ è stata indubbiamente una Sorianese con carattere, marcata personalità, mai appagata o sazia del proprio operato, unità, coesa ed senza dubbio concreta. Una squadra capace di chiudere in 27 minuti l’incontro, sebbene si potesse campare di rendita forti dello 0-2 dell’andata. Nonostante ciò infatti si è assistito ad una Sorianese propositiva, che anziché sfruttare il contropiede creava gioco ed amministrava al meglio l’incontro. Quasi impeccabile in ogni reparto, con piccole sfumature da curare e con l’unica rete incassata, subita su un’azione irregolare dove un attaccante faleriano fuori dal terreno di gioco, oltre la linea di fondo, rientrava in campo in netta posizione di fuorigioco solo quando si rendeva conto che poteva segnare. Ma anche questo fa parte del gioco e ci servirà da lezione per capire che niente è scontato. L’approccio alla gara era stato ben preprato sotto ogni aspetto: tecnico, fisico e mentale. A confermare ciò la repentina marcatura, dopo appena 7 minuti di Fratini, che si dimostrerà poi vero rapace in area avversaria. Lo stesso infatti si ripeteva al 24′ ed al 27′, confermandosi freddo e concreto sotto porta. Meno fortunato il suo compagno di reparto Floccari, fermato più volte dal portiere avversario ed un paio dalla traversa, ma comunque autore dell’ennesima ottima prestazione. Solitamente i più nominati sono gli attaccanti, ma nella prova odierna tutti meriterebbero di esserlo, a partire da chi è subentrato nel corso dell’incontro, apparso carico e subito in partita, sintomo di innata armonia e sintonia. Subivamo al 37′ del primo tempo l’unica marcatura avversaria in un momento di black-out, un attimo di distrazione sul quale dovremmo lavorare per non farlo più accadere.

Nella seconda frazione di gioco continuavamo ad imporre il nostro gioco, contro un Faleria che mai ha smesso di correre, ma che non riusciva a trovare punti deboli. Arrivava così la nostra quarta marcatura, con Andrea Selvaggini che di testa schiacciava in rete il cross di un sempre più crescente Perazza. 4 a 1 il risultato finale con il ringraziamento dei giocatori ai presenti in tribuna e la testa già proiettata all’inizio del campionato. Archiviato infatti il passaggio del turno in Coppa, già si pensa alla prima di campionato, quando domenica prossima andremo ad affrontare una minatoria Robur Tevere.

Area Comunicazione Sorianese

Lascia un commento