ESCLUSIVA Seconda Categoria, Girone G – Pro Appio, Schiavi torna al calcio giocato: “Spero di segnare il più possibile per aiutare la squadra a stare in alto”

Nel corso della sua carriera quella sfera rotolante sul terreno è stata una compagna imprescindibile. Dopo alcune stagioni dietro la scrivania, quella voglia matta di indossare la 9 è tornata a riaffacciarsi nel cuore e nella testa di Marco Schiavi. Attaccante ex Grottaferrata e Frascati, 39 anni compiuti, ha deciso di tornare al calcio giocato. Gli scarpini appesi al chiodo sono tornati ai suoi piedi. Ha scelto il Pro Appio, club al quale è da tempo legato. In esclusiva ai microfoni di Lazioingol.it il Tatanka Schiavi ha spiegato – in esclusiva -la definitiva scelta di tornare a sudare:

“Innanzitutto, la prima persona a volermi di nuovo dentro ad un campo è stata la mia compagna, che mi ha spinto fortemente a tornare. L’idea di tornare si è successivamente sviluppata da una serie di colloqui con il mister del Pro Appio Claudio Fabrizi, persona squisita e allenatore di altissima caratura. Durante l’estate, una volta ripresa la condizione atletica con palestra e corsa, ho deciso di rientrare. Tra l’altro coi gradi di capitano. La squadra è stata totalmente ricostruita, ne sono rimasti soltanto 4 dello scorso anno… Si è andati alla ricerca di giocatori esperti, visto che la squadra era molto giovane. Stiamo amalgamando il tutto, ma ci vuole tempo. Abbiamo fatto un buon precampionato, ma in Coppa a Colleferro abbiamo trovato una squadra molto forte e più avanti di noi sotto tutti gli aspetti. Avendo cambiato poco rispetto allo scorso anno, domenica ci sarà il ritorno e proveremo a dare un senso alla partita, anche se non sarà facile. Partiamo tre gol sotto… Servirà comunque per affiatare il gruppo che si sta formando. Per quanto concerne il girone, siamo stati inseriti in un raggruppamento logisticamente impegnativo. Favorite? Direi Gerano, Agosta, Atletico San Lorenzo e Pibe de Oro. Noi ci faremo trovare pronti per stare nelle zone alte della classifica. A livello personale il mio obiettivo è quello di giocare il più possibile e con l’aiuto della squadra arrivare più in alto possibile in fatto di gol”.

Lascia un commento