Promozione, Girone C – Pol. De Rossi, altra vittoria convincente dopo quella in Coppa: il Real Latina paga caro la tassa D’Angelo

Tre gol di D’Angelo… Tre assist di capitan Paradiso! What else? Il De Rossi sta prendendo forma e geometrie e non lasci ingannare il risultato finale che potrebbe far pensare ad una partita combattuta. perchè, ad eccezione dei minuti di recupero dove un po’ la paura di vincere si è avvertita, per l’intera partita la squadra di casa ha dominato nel gioco e nelle occasioni, contro un Real Latina che di sicuro non è rimasta a guardare ma che di fatto non ha mai impensierito seriamente Vita. Giornata estiva al ‘Catena’ di Centocelle (che sarà casa nostra per tutta la stagione), il De Rossi, impegnato appena pochi giorni fa in Coppa, propone ancora qualche cambio, non modificando però il modulo che anche oggi era un classico 4-4-2 anche se ad onor del vero, per predisposizione tecnica dei protagonisti, spesso assumeva la forma di un 4-4-1-1 tant’è che, come premesso, per ben tre volte il Capitano Paradiso ha pescato con un taglio verticale l’altra punta schierata, Leonardo D’Angelo. Undici iniziale così composto; a destra il confermatissimo Bolletta e a sinistra riproposto il dinamico Cannone, Perugini e Liviello perni centrali con Schiavon e Savaiano a presidiare il centrocampo, Lalli schierato come esterno sinistro mentre a destra riproposto Angelucci, tandem d’attacco il celebrato duo Paradiso-D’Angelo. Parte convinto il team della Caffarella e dopo un paio di minuti subito il primo squillo, Savaiano vede l’inserimento centrale di Angelucci e prova a servirlo con un bel taglio, lestissimo Iagnocco ad anticiparlo in uscita. La prima vera azione da gol arriva al 6° minuto, gran giocata di Paradiso sul lato destro, cross tagliato a centro area a pescare D’Angelo che la gira prontamente in porta, palla a lato di pochissimo. Ma è lo stesso D’Angelo a rifarsi tre minuti più tardi e sempre su imbeccata di Paradiso che avvedendosi di un’uscita scomposta della difesa avversaria, serve centralmente sulla corsa il bomber il quale aggira il portiere e la deposita morbida in rete, uno a zero. Il Latina prova a rispondere immediatamente, Riggi scodella una palla al centro dove Comandini si coordina e prova la gran girata, palla di poco sopra la traversa. Ancora Riggi prova a scuotere i suoi con una punizione calciata dalla 3/4 a pescare la testa di Di Giulio, ma la sua correzione termina alta. Riprende la sua marcia il De Rossi, Lalli lavora una buona palla sulla destra, appoggio centrale per Paradiso che prova la botta, ma la difesa riesce a deviare in angolo. Al 18° altra ghiottissima occasione per la squadra di casa, Bolletta viaggia sulla fascia e crossa al centro per Lalli in ottima posizione, tiro a botta sicura ma la traiettoria viene intercettata dalla difesa sulla linea di porta. 26°, Mankoussou scende sulla fascia destra, bel passaggio in verticale per il terzino Gucciardi che tira senza pensarci su, Vita è attento e blocca. Rispondono subito i reds con uno scambio in velocità tra Schiavon e D’Angelo, la difesa si si salva in angolo con una chiusura in extremis. Il Latina prova a rispondere ma in maniera un pò confusa, spesso con lunghi spioventi a cercare i propri forti attaccanti, in uno di questi tentativi sbuca la testa di Mankoussu che la indirizza alta ma vicino l’incrocio. ancora una risposta immediata De Rossi, D’Angelo è preziosissimo nella difesa del pallone e nel dribbling a rientrare verso il centro, scarico per l’accorrente Schiavon che tira una gran botta, alta. A ridosso della mezzora ghiottissima occassione per il raddoppio, Schiavon brucia la fascia destra e crossa sul secondo palo per Lalli che di testa, con la porta completamente spalancata, la mette incredibilmente a lato di testa. Ma ancora più clamoroso il gol che si divora Angelucci al 44°, D’Angelo sale altissimo su palla dalle retrovie e la spizza di fino per il compagno, l’esterno rossoblù si ritrova solissimo davanti al portiere e la calcia a lato!

Montella è contento dei suoi ma non soddisfatto, le troppe occasioni create e non concretizzate lo fanno preoccupare e la ripresa inizia con due volti nuovi, Gambino e Moretti al posto degli infortunati Lalli e Angelucci. Ripartenza sprint, Bolletta vola sulla fascia destra e crossa teso in mezzo, Iagnocco esce in tuffo e salva. Nonostante questo, al 9° minuto il Real Latina perviene al pareggio; uscita leggera a centrocampo e palla in area dove  rimbalza come in una carambola impazzita, Liviello scivola e consegna palla a Ghirotto che tira, colpisce lo stesso Liviello e la palla termina alle spalle dell’incolpevole Vita, uno pari. Passano appena sessanta secondi e il De Rossi rimette avanti la testa, ancora con D’Angelo e ancora con un’imbeccata centrale di Paradiso (nell’occasione determinante il movimento di Moretti che porta via un difensore), il bomber entra in area palla al piede e la piazza sotto l’angolino, gran gol, 2 a 1. Il Latina appare stordito e dopo pochi minuti, per l’esattezza il 16°, il De Rossi cala il tris e indovinate un pò? Ancora Paradiso all’innesco e D’Angelo in posizione di sparo, il centravanti approfitta di una errata salita difensiva, nell’occasione di Riggi che lo tiene in gioco, entra in area lato sinistro e in diagonale trafigge per la terza volta il portiere ospite. I ritmi si abbassano un pò, ovviamente il De Rossi cerca di controllare ed il Real Latina non riesce ad invertire l’inerzia della partita, al 26° bel cross dalla destra di Di Francesco, la difesa libera corto e Savaiano prova la botta da fuori, la palla deviata s’impenna e il portiere vola a metterla in angolo. alla mezzora, Bolletta ha ancora fiato per spingere sulla sua fascia, entra addirittura in area e tira sul primo palo, attento Iagnocco devia in angolo. Al 36° la partita potrebbe essere definitivamente archiviata in seguito ad una delle più belle azioni viste sul campo; Paradiso è fortissimo nel sdradicare un pallone agli avversari sulla mediana, lancio millimetrico per Moretti che lato destro entra in area e l’appoggia al centro per l’accorrente Borsoi, il giovane centrocampista strozza la conclusione e la palla termina a lato. Quando quindi la partita sembra essere chiusa, al 43° il Real Latina ottiene un rigore per un intervento in area un pò troppo irruento di Liviello avvenuto in seguito ad una veloce ripartenza che forse non doveva neanche essere concessa. Sul dischetto si presenta Comandini che la mette sotto il sette, 3 a due. Da quì alla fine però il De Rossi non rischia più e quindi non concede più e termina la partita con la prima storica vittoria della squadra di San Giovanni nel campionato di Promozione. La squadra corre ed è motivata, il campionato è lunghissimo ma siamo sicuri che se riusciremo ad essere più concreti sottoporta, ci potremo togliere belle soddisfazioni.

Ufficio Stampa Pol. De Rossi

Lascia un commento