UFFICIALE Promozione – Sporting Vodice, primi due inserimenti di mercato con Fedeli e Gesmundo. Il ds Caiazzo: “Centrati gli obiettivi, abbiamo altri nomi da annunciare…”

Lo scorso anno, causa problemi di lavoro, il matrimonio, non si era potuto fare, ma – appena risolti – il Muro dell’Agro pontino non ha avuto dubbi ed ha deciso senza tentennamenti di tornare a casa. Il rinforzo difensivo a cui per primo il direttore Carmine Caiazzo aveva pensato per lo Sporting Vodice aveva un identikit ben preciso: giovane, voglioso di fare bene, gladiatore sfrontato senza paura e con una giusta dose di umiltà. In provincia c’era un solo giocatore con queste caratteristiche e questo è arrivato o meglio tornato alla corte di Dario Laurettisi tratta di Cristian Fedeli, vero incubo degli attaccanti della categoria. La difesa è in buone mani e passare non sarà un compito facile.

“Ringrazio la società e il direttore per la stima e mi getterò cuore e gambe a capofitto in questa nuova avventura. Conosco l’ambiente e avrò meno problemi di inserimento”, queste le parole del nuovo difensore rossoblu.

Tutte le campagne di rafforzamento hanno il fiore all’occhiello e anche nella sua prima da direttore dello Sporting VodiceCarmine Caiazzo non è voluto essere da meno ed ecco che è arrivato nel più stretto riserbo il colpo ad effetto in grado di cambiare le sorti di una partita. Arriva allo ‘Iacuzzi’ un attaccante che non ha bisogno di presentazioni: si tratta di Joseph Gesmundo, nelle ultime due stagioni in forza al Sermoneta, con cui ha vinto la Coppa Italia e lo scorso anno ha giocato da protagonista in Eccellenza. Dalle parti dello ‘Iacuzzi’, con una batteria di attaccanti in grado di far saltare il fortino in qualsiasi modo e in qualsiasi momento, il divertimento è assicurato e i gol non saranno mai un problema.

Subito dopo le firme e le presentazioni di rito, il direttore Carmine Caiazzo fa in punto del mercato Sporting Vodice: 

“Sono soddisfatto del lavoro fatto fino ad ora, abbiamo centrato tutti gli obiettivi che ci eravamo posti e per il 30 di luglio, giorno stabilito dal mister Dario Lauretti in concerto con il sottoscritto, ci faremo trovare pronti ad iniziare la stagione. Oltre ai già citati faranno ancora parte della squadra futura anche Denis Fagioli, giocatore il cui valore non lo scopro certo io. Siamo stati bravi anche a tenere i giovani di lega Maiero, Iacovacci e Lorenzo Palombi, a cui le richieste non sono certo mancate. Ma il nostro mercato in entrata ancora non è chiuso, abbiamo già un accordo fatto con uno dei difensori centrali più forti della provincia, con due esterni di primissimo livello e con un under esterno basso di difesa con già una buona esperienza. Nomi? Preferisco mantenere il riserbo fino al momento ufficiale della firma, che arriverà nei prossimi giorni. Abbiamo già una stretta di mano, che per noi vale più che una firma su un foglio di carta. Infine stiamo monitorando con estremo interesse diversi giovani di lega di spessore da mettere a disposizione di mister Lauretti già dal primo giorno di ritiro”.

Lascia un commento