Serie D, Girone G – Rieti, trovati i 300 mila euro per lo ‘Scopigno’, patron Curci: “Ancora più orgoglioso di aver portato la mia città in C”

«Oggi una piccola grande vittoria: sono riuscito ad ottenere un finanziamento di 300mila euro per lo stadio comunale Scopigno di Rieti, che ha bisogno di indispensabili lavori di adeguamento agli standard previsti. Senza questi lavori, il Rieti calcio, appena promosso in Serie C, non potrebbe giocare le partite in casa e quindi accedere al campionato. Ci tengo particolarmente perché l’ultima volta che il Rieti Calcio era riuscito a scavalcare la serie D ed entrare nell’allora Lega Pro, io ero il loro allenatore. Così, senza intaccare i fondi del Comune di Rieti, già in condizioni di predissesto, si andrà a dare l’opportunità alla squadra di partecipare al campionato e garantiremo ai giovani il diritto allo sport. L’aula ha approvato il mio emendamento ad ampia maggioranza ed è quindi stato messo a Bilancio. Ringrazio quindi il Consiglio e la Giunta per quella che è una forma di attenzione allo sport, alla squadra e al comune di Rieti».

Così Sergio Pirozzi, consigliere regionale e Presidente della XII Commissione (Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione) del Consiglio regionale del Lazio

A margine di quanto deliberato dalla Regione Lazio in merito al finanziamento di 300mila euro richiesti dal Comune di Rieti necessari per alcuni adempimenti strutturali dello stadio “Manlio Scopigno” previsti dalla Figc, il presidente del Rieti FC Riccardo Curci dichiara:

“Oltre a ringraziare tutti coloro che si sono spesi, affinché la cosa andasse a buon fine, oggi sono ancora più orgoglioso di aver portato la squadra della mia città in Serie C. Ora testa bassa e lavorare affinché si possa essere all’altezza della categoria”.

UFFICIO STAMPA RIETI

Lascia un commento