Promozione – Play-off, lo Sporting Genzano centra l’obiettivo. Romaggioli: “Anno di sacrifici, cadute ed alla fine vittorie… Ci vediamo in Eccellenza!”

Il sogno diventa realtà. Lo Sporting Genzano supera ai rigori la concorrenza del Sora, che si è rivelato sul campo un degno antagonista e conquista la storica promozione in Eccellenza. L’undici guidato da Aldo Salerno, il quale ha avuto il merito di esaltare le qualità di ogni componente della rosa, fa valere la grande esperienza di giocatori come Matozzo, Apruzzese e Cristian Romaggioli. Il centrale di difesa ex Vis Artena e Cavese si toglie la soddisfazione di chiudere le fatiche ufficiali stagionali con una prestazione individuale maiuscola. Infortunato, salterà la Finale contro il Pro Roma, appuntamento al quale i genzanesi ed i capitolini arriveranno ormai sulle ali dell’entusiasmo. Dopo il triplice fischio dell’arbitro, Romaggioli fa esplodere tutta la sua gioia per aver centrato, al termine di una stagione vissuta da protagonista:

“Finisce così la mia annata calcistica. Non sembrerebbe nel migliori dei modi, invece si, un’altra promozione in ECCELLENZA. Un anno di sacrifici, di cadute (-11 dalla prima) e risalite (un girone di ritorno senza mai perdere arrivando a -2 dalla prima) per poi vincere tramite i play-off. Volevo ringraziare i miei compagni, FANTASTICI, che non hanno mollato mai arrivando ad essere la miglior difesa del campionato e per avermi aiutato a realizzare 9 gol (e per un difensore non é proprio male). Un ringraziamento al mister, allo staff, alla società ed a tutti quelli che fanno parte dello Sporting Genzano. Ci vediamo in ECCELLENZA”.

Foto – Francesco Cenci

Lascia un commento