ESCLUSIVA Promozione, Girone B – Maglianese, Di Gennaro soddisfatto: “Raggiunto un ottimo risultato, questo gruppo potrà togliersi soddisfazioni”

Nel pomeriggio odierno abbiamo avuto la possibilità di rivolgere alcune domande ad Angelo Di Gennaro, esperto centrocampista classe ’86 in forze alla Maglianese, in merito all’esaltante prima stagione disputata dalla sua squadra nel campionato di Promozione, attualmente al settimo posto con 49 punti.

Con il calciatore giallorosso abbiamo discusso dell’ultima gara pareggiata dai maglianesi sul campo amico contro il Fiano Romano, del prossimo ed ultimo impegno che vedrà Di Gennaro e compagni affrontare in trasferta una Pro Roma che spera ancora di superare la capolista Villalba proprio all’ultima curva e, infine, della situazione generale all’interno del girone dove villalbesi e capitolini, all’epilogo di un’appassionante lotta a due, sono pronti a incontrare il loro destino nella giornata di domenica prossima che andrà a chiudere la regular season.

Di seguito, ecco le parole a noi rilasciate dal forte centrocampista romano:

 

Buonasera Angelo e grazie per averci dedicato un po’ del tuo tempo. Da quante stagioni indossi la maglia della Maglianese?

“Buonasera e grazie a voi. Indosso la maglia della Maglianese dallo scorso dicembre”.

 

Cosa ti ha convinto ad accettare la proposta del sodalizio giallorosso?

“Conosco da molto tempo mister Massimo Luca, mi aveva parlato bene della società e della squadra. Dopo aver avuto due esperienze negative all’inizio con Ottavia e San Lorenzo questo è ciò di cui avevo più bisogno: una società tranquilla e famigliare”.

 

Credi che il campionato da voi disputato quest’anno sia stato all’altezza delle aspettative societarie oppure avreste potuto fare qualcosa di più importante nel corso della stagione?

“Come primo anno in Promozione penso che quello ottenuto sia un ottimo risultato. Si poteva fare sicuramente di più vedendo gli ultimi risultati, cioè quando abbiamo incontrato Villalba, Cantalice, Vicovaro e Fiano e abbiamo fatto 10 punti su 12 a disposizione, ma la squadra è giovane e sicuramente nei prossimi anni saprà togliersi molte altre soddisfazioni”.

 

Nell’ultima gara disputata domenica scorsa avete affrontato tra le mura amiche proprio il Fiano Romano riuscendo alla fine a strappare un pareggio. Ritieni sia stato un risultato giusto visto l’atteggiamento messo in mostra sul campo dalle due squadre?

“Io penso che avremmo potuto fare molto di più, ma alla fine è stata una partita giocata ad armi pari e il risultato finale è più che giusto”.

 

Il prossimo turno vi vedrà invece impegnati sul difficile campo della Pro Roma seconda in classifica e ancora in corsa per la vittoria finale del campionato. Come si ferma una corazzata con uno stimolo simile?

“Sicuramente sarà molto difficile contro una squadra cosi forte e con stimoli diversi dai nostri visto che, come hai appena detto, si giocherà il tutto per tutto nell’ultima giornata di campionato”.

 

A tuo giudizio, dando un’occhiata alle rispettive stagioni disputate, chi meriterebbe di più il salto di categoria diretto tra il Villalba e i vostri prossimi avversari?

“Per quello che ho visto quest’anno chi merita di salire sicuramente è il Villalba. Ci sono ragazzi che conosco da molto tempo e per questo tifo per loro, ma naturalmente faccio i complimenti anche alla Pro Roma per l’ottima annata disputata”.

 

Tra tutte le squadre affrontate finora, qual è stata quella in grado di impressionarti maggiormente?

“Non per essere presuntuoso, ma quella che mi ha impressionato di più è stata proprio la mia Maglianese quando era al top della forma. In ogni caso, se devo dare un giudizio sulle altre compagini, sicuramente anche Villalba e Pro Roma mi hanno particolarmente colpito”.

 

A livello personale, hai qualche particolare ambizione che vorresti vedere realizzata nel breve e nel lungo periodo?

“Ma no ormai gli anni passano, le mie uniche ambizioni sono quelle di continuare a divertirmi e magari di trasmettere qualcosa ai giovani di oggi”.

Lascia un commento