Prima Categoria, Girone G – Il Bellegra 1962 si impone su uno Sporting Torbellamonaca mai domo

BELLEGRA 1962-SPORTING TORBELLAMONACA 4-2
BELLEGRA 1962: G. Sancamillo, Pascucci, Mancini (1′ st Battisti), U. Sancamillo, De Angelis, Sicignano, Cera (22′ pt Tucci), Riccardi, Titocci, Carpentieri (31′ st Rocchi), Saulini (20′ st Ranaldi). A disp.: Coculo, Romani, Proietti. All.: Rocchi
SPORTING TORBELLAMONACA: Campagnoli, Gentili, Seydi, Passeri, Bombardieri (18′ st Porfirio), Scifoni, Alberta, Giusto (35′ st Taglieri), Boi, F. Valentino, Carboni (18′ st De Crescenzo). All.: Taglieri
ARBITRO: Battaglia di Albano Laziale
MARCATORI: 29′ pt De Angelis (B), 42′ pt su rig. e 8′ st Titocci (B), 13′ st Saulini (B) su rig., 25′ st e 33′ st Porfirio (S)

Nella venticinquesima giornata di Prima Categoria, il Bellegra 1962 batte tra le mura amiche lo Sporting Torbellamonaca e si avvicina alla matematica salvezza. Nonostante la buona prova della squadra di casa, il 4-2 finale è alquanto severo nei confronti degli arancioneri, autori una prestazione positiva sia nel primo tempo che nel secondo.
Patrizio Taglieri conferma il 4-3-3 schierando in attacco Carboni, Boi e Ferdinando Valentino. Vincenzo Rocchi sceglie invece il 4-2-3-1, con Cera, Carpentieri e Saulini alle spalle dell’unica punta Titocci.
Fin dalle battute iniziali la partita è equilibrata. Al 7′ Ferdinando Valentino scocca un bel destro dalla distanza che finisce fuori di poco. Il Bellegra risponde al 20′ con Titocci, sempre da fuori area, ma Campagnoli blocca. Proprio il Bellegra al 29′ passa in vantaggio: Carpentieri batte un angolo dalla sinistra, Campagnoli sbaglia l’uscita e De Angelis insacca di testa. Lo Sporting reagisce e va vicino al pareggio già al 30′, quando Ferdinando Valentino, dopo uno scambio con Carboni, calcia di poco alto da fuori area. Al 37′ un’altra bella azione potrebbe riequilibrare il punteggio: passaggio filtrante di Boi per Carboni, il cui destro terra-aria viene respinto dall’attento Gianmarco Sancamillo. Scampato il pericolo, Titocci al 42′ porta i suoi sul 2-0, trasformando un calcio di rigore guadagnato da Tucci. Due minuti dopo, Boi cerca di accorciare le distanze sul bel passaggio di Gentili, ma di sinistro colpisce il palo.
Nel secondo tempo i casilini cercano di partire forte, mentre i bellegrani trovano spazi in contropiede. Al 7′ Saulini viene lanciato a rete, ma Campagnoli in uscita gli nega il gol. Un minuto dopo ecco un altro contropiede e Titocci va nuovamente a segno, battendo Campagnoli in uscita sull’assist di Tucci. Lo stesso Tucci al 9′ entra in area dalla sinistra e calcia sul palo. Al 13′ l’arbitro assegna un altro rigore, per un fallo di mano molto discusso di Gentili, e dal dischetto Carpentieri realizza il 4-0. Nonostante il pesante svantaggio, gli uomini di Taglieri hanno il merito di non mollare, mostrando ancora buone azioni corali e scambi interessanti. Al 20′ Carpentieri sfiora la cinquina con un bel destro da fuori area che esce di poco. Al 25′ Giusto batte un angolo dalla destra, la difesa avversaria va a vuoto e Porfirio accorcia le distanze con un sinistro ravvicinato. E’ un buon momento per lo Sporting, che al 26′ manca di poco il bersaglio con un destro terra-aria di Boi. Passa un minuto e lo stesso Boi segna con un pallonetto dopo una respinta del portiere sul tiro di Ferdinando Valentino, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco dubbio. Al 33′ Ferdinando Valentino sulla sinistra evita un difensore e serve al centro Porfirio, che di destro sigla la personale doppietta. Nei restanti minuti i locali si difendono bene dagli attacchi avversari ed al 43′ si rendono pericolosi con un destro di Rocchi, parato in due tempi da Campagnoli. E’ l’ultima emozione di una bella gara.
Il Bellegra ottiene così la terza vittoria consecutiva, consolidando il settimo posto in classifica. Lo Sporting Torbellamonaca è attualmente retrocesso per l’eccessivo distacco dal Casilina (che così eviterebbe lo spareggio), ma mancano ancora quattro giornate e giocando in questa maniera tutto è possibile; sarà importante restare sempre sul pezzo e riuscire ad ottenere il massimo domenica pomeriggio, quando al “Carlo Panichelli” si disputerà lo scontro salvezza con la Nuova Paliano.

Lascia un commento