Promozione, Girone A – Cerveteri, mister Cotroneo e Spanò invitano a rialzar la testa: “Contro il S. Marinella mancata l’esperienza”. Ed ora il derby contro l’Atl. Ladispoli…

Ko interno con beffa finale per il Città di Cerveteri che fallisce dagli undici metri la possibilità di acciuffare il pari. Così ad esultare è il Santa Marinella di mister Zeoli che si vendica della sconfitta interna subita all’andata quando i verdeazzurri riuscirono a spuntarla.

“Peccatocommenta mister Carlo Cotroneo – a volte purtroppo decidono gli episodi. Ci è mancata esperienza sicuramente ieri nell’affrontare una squadra come il Santa Marinella, che si è potuta permettere il lusso di effettuare 3-4 sostituzioni importanti, ma anche qualità nel gioco. Abbiamo commesso degli errori che abbiamo pagato, pur creando tantissime occasioni da rete. Ora dobbiamo pensare avanti a cominciare dall’Atletico. Per noi è una sfida come le altre, dobbiamo giocarcela e allontanarci quanto prima da quella zona della classifica. Il fatto di aver perso giocatori importanti a dicembre inizia a pesare”.

Interviene anche la punta Spanò, autore del momentaneo pari e sfortunato quando la traversa gli ha negato la gioia della doppietta. “Peccato davvero – dice l’attaccante verdeazzurro – ora dobbiamo rialzare subito la testa perché non ci meritiamo questa posizione di classifica. Domenica c’è il derby e dobbiamo fare punti. Sarà una gara speciale”.

Ufficio Stampa Cerveteri

Lascia un commento