Promozione, Girone D – Sporting Vodice, il passo è giusto. Sannino a Sportgaetano: “Siamo cresciuti, ma c’è ancora tanto da fare per arrivare alla salvezza”

Un gran gol per aprire le danze e lanciare la sua squadra verso una preziosa vittoria, ma anche per ritrovare fiducia personale e voglia di “mordere”, come ha sempre fatto: Gigi Sannino, esperto attaccante con tanti e validi trascorsi (Gaeta e Terracina su tutti) può davvero diventare un elemento in più per lo Sporting Vodice, fresco vincitore a spese del Casalvieri a caccia della salvezza nel campionato di Promozione.

Gigi, le cronache raccontano di un eurogol da parte tua…

Beh, diciamo che stavolta è andata bene, bravo e fortunato; a volte capita anche a me…

La prima rete per vincere contro un Casalvieri che certo non era da sottovalutare.

Una vittoria che per noi era davvero importante, perché i confronti diretti casalinghi vanno sempre vinti, e noi siamo stati bravi a cogliere l’occasione; inoltre non si vincevano due partite di fila da diverso tempo, e questo è un altro motivo di soddisfazione.

Anche perché adesso vi attende un periodo non semplice.

Certo, in quanto andremo ad incontrare Real Cassino ed Itri, due delle migliori realtà, e per questo i tre punti che abbiamo appena fatto sono ancor più importanti. Due partite ostiche, ma ce la giocheremo senza ansie.

A livello personale sei tornato a far gol dopo diverso tempo, anche tenendo conto di un infortunio che ti ha tenuto fermo per parecchie settimane.

Ma io non sentivo la mancanza della rete come un’ossessione, dopo il mio rientro le prestazioni mi stavano comunque confortando; magari per un attaccante rimanere a secco per un po’ di tempo può creare nervosismo, ma io ho sempre cercato di rimanere tranquillo.

Ed ora vorrai continuare…

Lo spero! Sono arrivato a quota sei, ma andiamo avanti senza fare programmi, pensando prima di tutto a far vincere la squadra.

Che adesso sembra aver trovato il giusto passo.

Siamo cresciuti molto e stiamo facendo cose importanti, questo è quello che conta. Dopo il riposo di Natale, abbiamo trovato un passo spedito, ed è quello che dobbiamo cercare di mantenere. C’è ancora tanto da giocare, perché se è vero che adesso la classifica ci sorride, è altrettanto evidente che non ci possiamo rilassare. Anche le altre compagini a caccia della salvezza stanno facendo la loro parte, e questo è l’indicatore che ci fa comprendere come si debba fare ancora tanto per arrivare al traguardo.

Per Sportgaetano, Paolo Russo

Lascia un commento