Serie D, Girone G – Se la ride il Latte Dolce SS: il Cassino spreca tutto nel finale

Latte Dolce Sassari – Cassino 2-1

Latte Dolce Sassari: Garau, Ravot, Ruiu, Cabeccia, Bianchi, Patacchiola, Demartis, Scanu, Scognamillo, Marcangeli, Palmas. A disposizione: Congiu, Fideli, Serra, Sanna, Masala, Contu. Allenatore Paba

Cassino: Della Pietra, D’Alessandro, Mattera, De Cristofaro, Maraucci, Brunetti, Darboe, Ricamato, Prisco, Celiento, Abreu. A disposizione: Teoli, Di Mambro, Manzi, Gazzerro, Boye, Tribelli, Pintori. Allenatore Urbano

Arbitro: Sicurello di Seregno
Assistenti: Renzullo e Tambone

Reti: 16′ st Prisco (C), 32′ st Demartis (LD), 42′ st Cabeccia (LD).

 

La trasferta di Sassari non porta punti al Cassino che si vede rimontato nell’ultimo quarto d’ora l’iniziale vantaggio di Prisco messo a segno ad inizio ripresa. Una gara giocata di rimessa da parte degli uomini di Urbano i quali hanno rischiato di chiudere poco dopo aver realizzato il vantaggio con lo stesso Prisco che non riusciva a capitalizzare una buona azione che a quel punto avrebbe indirizzato i giochi per i cassinati. Il merito grosso dei biancocelesti isolani è stato quello di non aver mai mollato l’osso: dopo la rete subita ad opera di Prisco, giunto alla quarta marcatura, gli uomini di Paba si sono riversati in attacco chiudendo i laziali nella loro metà campo e trovando prima il pari con Demartis, autore di una grande gara, e poi con Cabeccia a pochi giri d’orologio dalla fine. Per i biancazzurri si spegneva la luce.

Il Cassino ha impostato una tattica attendista lasciando il pallino del gioco a Palmas e soci e non disdegnando le ripartenze: da annoverare due legni colpiti, uno per parte, dapprima un bel fendente di Bianchi e poi la traversa pizzicata da Celiento su punizione. Il Latte Dolce si conferma squadra quadrata in casa, il Cassino lontano dal “Salveti” fa fatica: quarta sconfitta nelle ultime quattro trasferte.

di Simone Tescione – Cassinoinforma.it

Lascia un commento