Lega Pro, Girone A – La Viterbese stavolta manca la vittoria. Sottili: “Con il Pisa avremmo meritato”

Due punti persi. Ma l’imbattibilità di Sottili continua. E’ arrivata a otto turni la striscia senza sconfitte dell’allenatore della Viterbese, che non perde una partita dal lontano 8 novembre e non sbaglia più un colpo (o quasi). Poteva fare bottino pieno anche ieri la formazione laziale, ma così non è stato per via di due pali colpiti da Jefferson e Sini: se almeno uno dei due palloni fosse entrato i gialloblù avrebbero liquidato anche il Pisa, che si è invece salvato sullo 0-0.

“Abbiamo avuto buone occasioniha spiegato Sottilima il calcio è questo. A Carrara ne abbiamo collezionate meno e concesse di più ma abbiamo vinto. Col Pisa una nostra vittoria non sarebbe stato un furto e invece abbiamo pareggiato. Se analizziamo le occasioni da gol concesse e quelle avute possiamo dire di essere abbastanza in vantaggio e il nostro successo sarebbe stato meritato”.

Tra il primo e il secondo tempo l’allenatore ha effettuato un doppio cambio: Cenciarelli e Checchin per Benedetti e Di Paolantonio. Nessuna bocciatura, però, per i due centrocampisti.

“Assolutamente – ha precisato il tecnico –. Avevamo difficoltà nel verticalizzare e velocizzare la manovra e questo è stato il motivo dei cambi. I ragazzi che sono entrati ci hanno dato di più. Checchin? Luca è un giocatore forte. Viene da nove mesi di inattività a causa di un infortunio e deve solo stare sereno e lavorare con voglia, deve ritrovare le letture da gara perché secondo me è un giocatore importante e di grande prospettiva. Il Pisa? Ha fatto molto bene nel fraseggio, noi dovevamo avere la forza di aspettarli”.

Ora sotto con la Giana Erminio. Da affrontare fuori casa e con una settimana di allenamenti in più sulle gambe di vecchi e nuovi gialloblù. “Dobbiamo migliorare tanto ha concluso l’allenatore. Specialmente nella costruzione del gioco. Ci lavoreremo. Il mercato invernale ha cambiato il campionato, le squadre sono cambiate e mancano sempre meno partite alla fine. Già a novembre Camilli mi disse che aveva intenzione di sistemare la squadra in quelle due o tre posizioni dove poteva essere migliorata. Un ultimo colpo di mercato? Vediamo”.

Samuele Sansonetti – Tusciaweb.eu

Lascia un commento