Serie D, Girone G – Monterosi, l’ultimo appello si chiama Albalonga. Il Flaminia si gioca una fetta di salvezza a Nuoro

Quarta giornata di ritorno, domani, per il girone G della serie D che vede le due portacolori viterbesi impegnate in altrettanti confronti difficili quanto importanti. La Flaminia (20) va alla ricerca di punti preziosi in chiave salvezza sul campo di una Nuorese (15) impelagata anche essa nella zona bassa della graduatoria. Entrambe le compagini sono reduci da una sconfitta ed i punti in palio si può ben dire che sono di quelli che valgono doppio.

Non è classificabile tra quelli facili, ammesso che esistano, l’impegno che attende il Monterosi (26 punti) che riceve la visita dell’Albalonga (43). Una Albalonga che occupa il secondo posto della classifica, a sei lunghezze dalla capolista Rieti (49), che vanta una serie di quindici risultati utili consecutivi e che al Martoni vorrà per prima cosa evitare il sorpasso da parte dell’Atletico ed anche convincersi e dimostrare che il Rieti può essere ancora raggiungibile. Per il Monterosi è forse l’ultima possibilità di evitare che si debba già parlare di stagione deficitaria se non fallimentare.

Le altre gare del turno vedono il Rieti (49) impegnato in casa con il Tortolì (16), l’Atletico Sff (42) di scena sul rettangolo del Lanusei (12) ed il Trastevere (35) giocare in casa con un’altra sarda, il San Teodoro (12). Il Latina (35) affronta la trasferta di Ostia (35), il Cassino (34) ospita la Lupa Roma (27) e l’Anzio (13) riceve la visita dell’Aprilia (34). Il derby sardo del turno è quello che mette di fronte Budoni (24) e Latte Dolce Sassari (25).

Calcioviterbese

Lascia un commento