ESCLUSIVA Serie D, Girone G – Ostiamare, Colantoni sul campionato: “Salvezza obiettivo principale, vogliamo valorizzare al meglio i nostri giovani”

Nella serata di oggi abbiamo avuto modo di rivolgere alcune domande all’esperto difensore dell’Ostiamare Lido Calcio, Francesco Colantoni, sul momento vissuto dalla squadra tirrenica nel proprio girone, che li vede saldamente ancorati nella parte medio-alta della graduatoria.

Con il centrale biancoviola abbiamo parlato delle ambizioni stagionali del sodalizio caro al presidente Lardone, che sembrano essere attualmente in linea con i risultati finora conseguiti, delle sue favoritissime per la vittoria finale del campionato e del prossimo delicato impegno in casa del Cassino previsto per questa domenica, oltre che dei suoi eventuali traguardi personali da raggiungere entro fine torneo.

Di seguito, ecco le parole a noi rilasciate dal forte difensore romano:

 

Buonasera Francesco e grazie per averci dedicato un po’ del tuo tempo. Da quante stagioni indossi la maglia dell’Ostiamare Lido?

“Buonasera a voi. Questa è la mia seconda stagione qui a Ostia”.

 

Quali sono gli obiettivi stagionali della società biancoviola?

“Gli obiettivi societari per quanto riguarda la stagione in corso sono due, cioè raggiungere una tranquilla salvezza e cercare di valorizzare il più possibile i giovani del vivaio”.

 

Arrivati ormai al giro di boa del campionato, hai avuto modo di farti un’idea concreta su quali possano essere le squadre candidate alla vittoria finale?

“Per me la favoritissima è il Rieti, poi vedo molto bene anche l’SFF Atletico che è un’ottima squadra e sta disputando un ottimo campionato”.

 

Tra tutte le squadre finora affrontate, ce n’è stata qualcuna che ti ha particolarmente impressionato?

“Dico di nuovo il Rieti, anche se a livello di gioco mi è piaciuto molto il calcio messo in mostra dall’Albalonga, mi ha lasciato davvero una bella impressione”.

 

Nell’ultimo turno del 2017 avete ottenuto una sofferta vittoria casalinga ai danni del Budoni che vi ha permesso di continuare a rimanere attaccati alle zone nobili della graduatoria. Domenica prossima sarete invece di scena al “Salveti” di Cassino, da sempre un campo ostico con la squadra biancazzurra che forse, tra le formazioni di testa, può considerarsi l’autentica sorpresa di questo campionato essendo anche una neopromossa. Quali insidie può nascondere un match del genere e come vi state preparando per evitarle?

“Il Cassino non è una sorpresa, bensì una squadra costruita in maniera sapiente per disputare un campionato importante. Noi dal canto nostro cercheremo di fare la nostra onesta partita sfruttando le qualità che ci contraddistinguono, ma sempre rispettando il valore dell’avversario di fronte”.

 

Hai particolari ambizioni personali che vorresti vedere realizzate entro il termine della stagione?

“Personalmente il mio obiettivo è quello di dare sempre il massimo per la squadra, sia dal punto di vista tecnico che da quello morale e caratteriale”.

 

Foto Amarantoceleste.it

Lascia un commento