Eccellenza, Girone A – Real Monterotondo Scalo, le prime parole di mister Centioni: “Ritrovare entusiasmo per risalire la china, vogliamo battere il Crecas”. E patron Saccà…

Fumata bianca in casa Real Monterotondo Scalo. David Centioni è l’allenatore che la società di via Salaria ha scelto per sostituire Maurizio Vincioni. Il nuovo tecnico ha già diretto il primo allenamento presentandosi in questo modo alla squadra. L’ex tecnico Crecas ha subito manifestato tutto il suo entusiasmo per allenare un club voglioso di crescere come il Real Monterotondo Scalo: “E’ una società importante composta da dirigenti seri – spiega il tecnico subito dopo l’allenamento – e essere qui per me è una grande gioia. La squadra ha valori importanti e merita una classifica migliore di quella che attualmente ha. Occorre ritrovare l’entusiasmo giusto per risalire la china e per dare a questa società la soddisfazione che merita. I giocatori li conosco quasi tutti e sfrutteremo questa sosta per conoscerci bene e per disegnare una linea comune da perseguire”.
Il Real in passato lo ha affrontato come avversario: “Mi ha sempre colpito il grande temperamento di questa squadra. Mi piacerebbe ripartire da qui, da questa identità”. Prove tattiche in atto anche in clima Crecas Palombara. Un anno fa proprio la Crecas licenziò il tecnico ora scelto dal Real dopo due sconfitte. Ora Centioni ha la grande occasione nel match del prossimo 7 gennaio di prendersi una gustosa rivincita: “Vogliamo vincere per il Real non per una mia vendetta – spiega il nuovo allenatore della formazione rossoblù – anche perché alla Crecas sono stato bene. Vogliamo vincere perché per potenzialità questo Real Monterotondo Scalo vale molto di più della classifica che ha”.
Mentre Centioni lavora sul campo, la società di via Salaria ha captato indicazioni più che positive del nuovo tecnico: “Non lo conoscevo spiega il vice presidente Bruno Saccàma ho avuto modo di apprezzare immediatamente la grande professionalità di questo allenatore. A questa squadra serve che ritrovi al più presto lo spirito Real, quel fattore che ci ha portato in Eccellenza e quel plus che nella passata stagione ci ha permesso di conquistare il quinto posto. Il suo curriculum, il suo aplomb indicano che è un tecnico di grande spessore”.  
 
di Sergio Toraldo – Tiburno.tv

Lascia un commento