Eccellenza, Girone A – Prova di forza dell’UniPomezia: contro la Monti Cimini decidono Ciaramelletti e Ceccarelli

UNIPOMEZIA – MONTI CIMINI 2-0

UNIPOMEZIA Savioli, Ilari, Feraiorni, Spaziani (12’st Porzi, 38’st De Santis), Casciotti, Casavecchia, Delgado, Ciaramelletti, Tozzi (41’pt Ceccarelli), Valle (21’st Ramceski) Franceschi PANCHINA Santi, Cucunato, Lupi ALLENATORE Solimina

MONTI CIMINI Tomarelli, Francescangeli, Di Battista, Ramacci, Bernardes, Bricchetti, Martino, Copponi, Moretti, Onofri, Sargolini PANCHINA Serafini, Di Gioacchino, Enomoto, Lelli, Cesaretti, Tagliabue, ChirielettiALLENATORE Mancini

MARCATORI Ciaramelletti 28’pt, Ceccarelli 47’st
ARBITRO Arcidiacono di Roma 1 ASS. Di Fausto di Ciampino e Forza di Tivoli
NOTE Ammoniti Feraiorni Angoli 3-4 Rec. 1’pt – 5’st

L’Unipomezia chiude il 2017 nel migliore dei modi, con tre punti che permettono di rosicchiare terreno sulla vetta. Al giro di boa sono otto i punti che separano la squadra di Solimina da CreCas e Ladispoli capolista. Contro la Monti Cimini arriva un successo sudato più di quanto ci si aspettasse e con il brivido finale, al termine di una sfida dai ritmi blandi e dalle rare emozioni. I pometini si mettono subito alla ricerca del gol, ma Delgado perde il tempo in area sull’assist di Spaziani e spara a lato. Gli ospiti replicano con tre corner consecutivi che mettono non poca apprensione alla retroguardia locale. La gara resta bloccata, ci provano Tozzi e Spaziani senza però lasciare il segno. L’Unipomezia alza il ritmo nel finale di tempo e poco prima della mezz’ora trova il gol: Delgado guadagna il fondo e scarica al centro, Tomarelli l’allontana in tuffo, ma Ciaramelletti è il più lesto di tutti a fiondarsi sul pallone e a depositarlo in fondo al sacco. Il vantaggio carica i rossoblu, Delgado manda a lato pochi istanti dopo, poi è Tozzi con due incornate ad andare vicino al raddoppio, che non arriva.

Dopo una manciata di minuti della ripresa Tomarelli neutralizza il destro di Delgado, poi la partita si riaddormenta. Gli ospiti prendono campo ma non trovano varchi, i pometini non pungono a dovere con le ripartenze. Per una nuova emozione bisogna attendere il 44′ quando Onofri salta De Santis in area e scarica in porta, Savioli salva i suoi con il piedone prima che Ilari liberi l’area. Così l’Unipomezia chiude i conti nel recupero: Ciaramelletti assiste Delgado in area, lo spagnolo si lascia ipnotizzare da buona posizione, ma Ceccarelli come un falco si avventa sul pallone e scrive la parola fine al match.

Ufficio Stampa UniPomezia

Lascia un commento