Promozione, Girone C – Doppio Giusto e la Fonte Meravigliosa piega la Vis Sezze

FONTE MERAVIGLIOSA – VIS SEZZE 4-1

FONTE MERAVIGLIOSA: Giorgi, Rosati, Busti, Pagnotteli, Conti (10’ st Barbuto), Terribili, Merli (29’ st Zuffardi), Pisapia, Groos, Giusto (35’ st Virlo), Ragnoli. A disp.: Vazzana, D’Agostino, Marino, Manganaro. All.: Domenici

VIS SEZZE: Micheli, Damiani (1’ st Martelletta), De Santis, Miccinilli (40’ pt Manni), Rogato (35’ st Sagna), Rosella, Compagno (12’ st Baklouti), Lucarini, Coia A., Drogheo (17’ st Ciarmatore A.), Ferrari. A disp.: Ciarmatore F., Coia V. All.: Bindi

Arbitro: Mainella di Roma1
Assistenti: Filabozzi e Pogetti di Roma1
MARCATORI: 18’ pt Groos, 26’ pt Rosati, 6’ st e 8’ st Giusto, 17’ st Manni.
NOTE: Ammoniti: Coia A., Busti, Terribili

ROMA – Brutta sconfitta per la Vis Sezze, che cade contro il Fonte Meravigliosa pagando a caro prezzo alcune disattenzioni difensive. L’avvio di gara è sostanzialmente equilibrato, con i padroni di casa a gestire il pallone e Sezze a ripartire velocemente. La prima occasione degna di nota capita proprio ai rossoblu con Alessandro Coia, che ci prova da buona posizione ma trova la risposta di Giorgi che si supera spedendo la sfera in corner. Al 18’ i padroni di casa passano in vantaggio con Groos, che raccoglie un invito di Pisapia e batte Micheli con un preciso fendente. Sezze non riesce a reagire e al 26’ va sotto ancora una volta: sugli sviluppi di un calcio d’angolo la difesa non riesce a trovare i tempi giusti per spazzare e per Rosati è un gioco da ragazzi regalare il doppio vantaggio ai suoi. Prima dell’intervallo Bindi è costretto ad inserire nella mischia Manni in sostituzione dell’acciaccato Miccinilli.

Nella ripresa Sezze sembra entrare con il giusto mordente, ma in due minuti i romani di Domenici chiudono la pratica, in entrambe le occasioni con Giusto, che rende il passivo ormai irrecuperabile. La reazione dei rossoblu si concretizza al 17’ con Manni, che in una sortita offensiva segna il gol della bandiera. Troppo poco per riprendere le redini dell’incontro, che scivola via senza ulteriori emozioni fino al triplice fischio.

Area Comunicazione Vis Sezze

Lascia un commento