Coppa Italia Serie C – Nel pomeriggio la Viterbese si gioca gli Ottavi. Sottili: “Daremo battaglia al Teramo, in campo chi mi dà garanzie”

Viterbese – Teramo, ore 16,30 stadio Rocchi, è gara da dentro o fuori. Nel senso che il pareggio è risultato non accettabile, ci deve essere un vincitore al termine dei novanta minuti, o dopo i due tempi supplementari, o al limite, dopo i calci di rigore. Chi perde avrà agio di pensare da oggi in poi solo al campionato, chi vince guadagna il passaggio agli ottavi della Coppa Italia di serie C. E c’è da stare tranquilli che le due contendenti inseguiranno il successo dal primo all’ultimo minuto: previsto un po’ di turnover, da una parte e dall’altra, ma sia i viterbesi padroni di casa che gli ospiti abruzzesi ci tengono eccome ad andare avanti in coppa. Lo conferma Stefano Sottili che assicura che la Viterbese non cercherà scuse: “Giochiamo una seconda partita in pochi giorni, un’altra gara difficile e ci teniamo a fare bella figura. Daremo battaglia, e credo che lo farà pure il Teramo, per passare il turno”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Antonino Asta, tecnico degli ospiti: “Sì, lunedì prossimo abbiamo il confronto interno con la Sambenedettese, un match che a Teramo è molto atteso, ma prima c’è la Coppa e c’è la Viterbese contro la quale vogliamo fare bella figura cercando di superare il turno”. 

In casa gialloblu non si parla di formazione. Rispetto ad Alessandria c’è un Kabashi in più, ma non risulta tra i convocati Razzitti che probabilmente lamenta un infortunio. “Qualcuno è uscito acciaccato dalla gara di Alessandriadice mister Sottili (ma non si riferisce a Razzitti che in Piemonte non c’era per squalifica) – e per le disponibilità che ho, metterò in campo la squadra che mi dà maggiori garanzie”.

Calcioviterbese

Lascia un commento