Promozione, Girone D – Mistral Gaeta, si sfoga il vicepres. Di Biagio: “Convinti della forza del gruppo, ma siamo oggetto di decisioni arbitrali discutibili…”

Nelle ultime giornate si è parlato spesso di errori arbitrali nel girone D del campionato di Promozione laziale e molti di questi sembrano aver toccato molto da vicino la formazione gialloblù della Mistral Città di Gaeta che nelle ultime sfide importanti ai fini della classifica si è vista anche togliere qualche punto, non certo per demerito o cattive prestazioni, ed ecco che riceviamo e pubblichiamo lo “sfogo” del vicepresidente Antonio Di Biagio. 
“Non è nello stile della società lamentarsi sulle decisioni arbitrali ma poi il troppo da fastidio, soprattutto a chi crede ancora a questo sport ed ai valori che deve infondere nei giovani e fa forti sacrifici per tenere le redini di una società, porta a dover e voler commentare su decisioni molto discutibili – questa la premessa del vice presidente Antonio Di Biagio -. Senza dubbio l′Itri è una gran bella squadra, forte e compatta in ogni settore del campo. Però certe decisioni arbitrali proprio non si possono condividere se poi sono quelle che decidono le sorti degli incontri. Sono tre domeniche consecutive che paghiamo  lo scotto delle decisioni arbitrali. A Casalvieri un gol regolarissimo annullato senza motivo e soprattutto con il guardalinee che si trovava in una posizione idonea per decidere ma guarda caso prende quella che ci penalizza oltre ogni misura. In casa con il Real Cassino subiamo un gol viziato da una chiara trattenuta sul nostro portiere Valerio Caso e ciò lo dicono i video e le foto, e cosa ancor più difficile da digerire e la posizione dell′arbitro che non può non vedere trovandosi a meno di un metro dall′azione ed in perfetta posizione per giudicare.
In ultimo ad Itri sullo 0 a 0 in una partita molto tirata e che stavamo contenendo molto bene anche con un paio di ottime conclusioni, ecco che l′arbitro inverte clamorosamente la decisione di un fallo ed assegna la punizione da cui l′Itri trova il vantaggio con la splendida punizione di Rossi. Mentre sul 2 a 0, in pieno sforzo per recuperare, ci viene annullato un gol palesemente regolare e sul capovolgimento di fronte inaspettatamente su un regolare contrasto in area viene assegnato un calcio di rigore all′Itri. Ripeto, sicuramente la partita contro l′Itri l′avremmo persa perché di fronte avevamo una signora squadra che farà molto bene ma trovarsi sempre a rincorrere per le decisioni errate della terna arbitrale non ci fa stare tranquilli. Basta anche vedere le ammonizioni che ci vengono affibbiate. Siamo convinti della forza e compattezza del gruppo, della mentalità e del gioco che sta cercando di inculcare Mister Parisella. Con questi presupposti speriamo che già da domenica prossima ricominciamo a fare risultato e muovere la nostra classifica”.
Per Sportgaetano, Antonio D′Ovidio

Lascia un commento