Promozione, Girone A – CPC all’esame Ottavia, Blasi eleva l’asticella: “Non è partita della vita, ma perdere altro terreno sarebbe mezzo passo falso”

Dodicesima giornata di vitale importanza per la CPC2005 che, per mantenere intatti gli obiettivi prefissati a inizio stagione, dovrà uscire dal terreno di gioco almeno con un risultato positivo. L’avversario sarà quell’Ottavia costruita a luglio per essere una delle protagoniste del girone, mantenendo fino ad ora le aspettative essendo a una sola lunghezza dal Ronciglione capolista. Di fronte uno dei migliori attacchi del girone, ventidue le reti dei portuali con la sola Accademia più prolifica, e una delle miglior difese fino ad ora del campionato, undici reti subite e con la sola Fiumicino1926 ferma a 10 che è riuscita a far meglio.

Per i rosso portuali recuperato Brunetti, buona la sua partita in coppa con la Maglianese, sarà invece orfana di Serpieri fermato dal giudice sportivo. Rientra tra i disponibili Thomas Paolini che ha  scontato la squalifica. Tante ancora le assenze per vedere in campo l’undici ottimale, pesano come macigni le defezioni a lungo termine di Poggi, Loiseaux e Derosas, cosi come quelle di Delogu e Massaro. Per quanto riguarda Ruggiero la giornata di oggi darà la sentenza definitiva sul problema che lo affligge al ginocchio, o dentro o fuori.

Non è la partita della vita quella con l’Ottavia, dichiara mister Blasi, anche se perdere ulteriore terreno sarebbe un mezzo passo falso. Ci giocheremo la gara come abbiamo fatto fino ad ora con tutti. Soprattutto sarà necessario mantenere la concentrazione dal primo all’ultimo minuto, senza avere le amnesie di domenica scorsa. Formazione quasi obbligata con molti under, sperando mantengano la stessa forza mentale e fisica che li ha contraddistinti nelle ultime gare”.

Arbitrerà a partire dalle ore 11 di domenica il sig. Angelo Tomasi della sezione di Lecce, e sarà coadiuvato da Francesco Raccanello di Viterbo e Mirko Gizzi di Ciampino.

Ufficio Stampa CPC

Lascia un commento