Seconda Categoria, Girone L – Nuovo COS Latina, il ds Di Marco sulla vittoria a tavolino di domenica: “Scritta una brutta pagina. Cori? Gara da prendere con le pinze”

Doveva essere una domenica di calcio e divertimento. Non è stato così.  La Setina questa volta non è scesa addirittura in campo. Grande amarezza in casa del Nuovo Cos Latina.  A parlare è il direttore sportivo Filippo Di Marco. “Per il calcio dilettantistico – dice Di Marco – è stata scritta una brutta pagina. A detta dell’arbitro, al riconoscimento in lista come giocatore era iscritta una persona che non era in abbigliamento di gioco. L’arbitro gli chiedeva di mettersi almeno la maglia o una tutta, per tutta risposta ha mandato i suoi ragazzi a spogliarsi. Credo che questo gesto sia stato una mancanza di rispetto verso tutti. A cominciare dai tifosi organizzati delle Setina che erano in tanti, anche loro non hanno condiviso questa scelta. Anche tanti loro giocatori non hanno condiviso la scelta di questa persona, sono andati via a testa bassa. I nostri tifosi, anche loro sono rimasti dispiaciuti da questa decisione. Bastava indossare una maglia, peccato. La domenica ci dobbiamo divertire e il lunedì andiamo a lavorare, peccato. Vincere senza giocare non è bello. Durante la settimana lo staff tecnico lavora sodo per preparare i ragazzi alla partita di campionato. Da venerdì ultimo giorno di allenamento, la squadra si ritroverà domani per preparare la partita di domenica prossima. Per cinque giorni saranno fermi, adesso bisognerà cambiare la tabella di marcia. Era anche un occasione per vedere quei ragazzi che avevano avuto meno spazio”.

Domenica c’è la trasferta di Cori. “Gara come sempre da prendere con le pinze. Qui si può vincere o perdere contro qualsiasi avversario, altro test impegnativo per i miei ragazzi. Come sempre chiedo tanta determinazione e le giuste motivazioni”. 

Paolo Annunziata – Tuttocalciopontino.com

Lascia un commento