Prima Categoria, Girone G – Terza sconfitta consecutiva per lo Sp. Torbellamonaca: poker servito dal Rocca Priora

ROCCA PRIORA-SPORTING TORBELLAMONACA 4-0

ROCCA PRIORA: Trivelloni (22′ st Pietrantoni), Pace, Szeker (22′ st Mecozzi), De Paolis (22′ st C. Rocchi), Verolini, Torrice, Turolli (29′ st Gandolfo), Tartaglia, Halauca (25′ st C. Vinci), Magretti, G. Rocchi. A disp.: Raparelli, A. Vinci. All.: Lunardini

SPORTING TORBELLAMONACA: Campagnoli, Gentili, Emil. Passeri, Bisanti (30′ st Baldoni), Palandri, R. Valentino, Maurici, Volpe, Biagioni, F. Valentino, Vernile. A disp.: Morelli, Campeis, De Crescenzo, P. Taglieri. All.: P. Taglieri

ARBITRO: Magli di Ciampino

MARCATORI: 15′ pt G. Rocchi, 35′ pt (rig.) e 12′ st Halauca, 25′ st Magretti

NOTE: espulso al 43′ pt Volpe (S) per proteste

 

Nove reti subite in due partite. Il leone non è morto, ma le ferite sono gravi e profonde. Dopo i 5 gol del Piglio serviva una reazione rabbiosa dello Sporting Torbellamonaca, ma a Rocca Priora è arrivato un altro rovescio che mette tutta la squadra sotto una serie di interrogativi. Pronti via, e il Rocca Priora rischia di passare dopo nemmeno un giro di lancette: azione travolgente dalla fascia sinistra, palla a Magretti che si gira e spara di poco alto. Su punizione dal limite dell’area, velenoso rasoterra di Szeker smanacciato da Campagnoli, che su sviluppo dell’azione deve poi alzarla in angolo su girata volante di De Paolis. Straordinari per la difesa che deve capitolare dopo un quarto d’ora: calcio d’angolo e zuccata di Gian Marco Rocchi al centro dell’area per il vantaggio del Rocca Priora. Il Torbellamonaca reagisce come può, o tramite le invenzioni di Ferdinando Valentino e la velocità di Gentili sulle fasce, o da palla inattiva: a metà primo tempo serie di corner su cui gli arancioneri sfiorano il pareggio. Gol che arriva, ma per il Rocca Priora: e qui entra in scena l’arbitraggio che contribuisce a mettere la direzione della partita in favore dei rossoblu, sanzionando col rigore un mani in area involontario e discutibile di Volpe. Dagli undici metri Halauca spiazza Campagnoli, due a zero. Ancora lo stesso numero 9 roccapriorese rischia di segnare in due occasioni, prima che la partita si chiuda virtualmente con l’espulsione di Volpe, mandato via dall’arbitro a seguito di una protesta ironica ma nient’affatto incivile.

Secondo tempo al piccolo trotto, eppure il Torbellamonaca accenna una reazione e prova almeno a rientrare in partita. Assistiamo a una serie di cross pericolosi, su cui comunque i due portieri si fanno trovare preparati, e una conclusione di Ferdinando Valentino che sibila a pochi passi dalla porta. A chiudere la partita ci pensano prima Halauca, che al 12′ della ripresa ruba palla a Palandri e scarta Campagnoli, e poi Magretti, che su contropiede insacca un rigore in movimento. Il leone è ferito ma non morto. Oggi la squadra si è riunita come sempre, e adesso come non mai servono altruismo e spirito di sacrificio per proseguire questa meravigliosa avventura chiamata Prima Categoria.

V.C.

Lascia un commento