Prima Categoria, Girone D – Tivoli a punteggio pieno, Mori: “Avere regalato la vittoria mi dà grande soddisfazione”. Parla anche il ds Sabucci

Ci sono volute sei giornate di campionato per scindere la coppia che era dalla prima giornata in testa alla classifica. Fino a domenica 5 novembre Tivoli 1919 e Palestrina avevano sempre vinto a braccetto. Questa ultima domenica qualcosa è cambiato.
La Tivoli 1919 pur soffrendo alla fine è riuscita a vincere sul terreno del Real Tuscolano, mentre il Palestrina è stato bloccato sul pari dall’ottimo Setteville che comunque bene aveva impressionato anche contro la Tivoli 1919. Non è stata una partita facile come racconta il ds amarantoblù Giuseppe Sabucci: “Il Real Tuscolano ha interpretato la partita secondo quelle che sono le sue caratteristiche migliori, grande agonismo e copertura degli spazi. Sul terreno di terra poco abbiamo potuto fare a livello di manovra. Sono stati bravi i ragazzi a crederci fino alla fine perché questo tipo di gare si risolvono spesso quando manca poco alla fine. Siamo a punteggio pieno, la squadra sta viaggiando bene, il cammino è molto lungo ma abbiamo le qualità per arrivare fino in fondo”.
La mossa vincente l’ha fatta il tecnico Bruno Pierangeli quando a causa di un infortunio capitato a Petrella ha tirato fuori dal cilindro la mossa giusta, far entrare il centrocampista attaccante classe 1997 Marco Mori. La sua freschezza, il suo fiuto del gol gli ha permesso a sette minuti dalla fine di trovare il gol vincente che regala alla Tivoli la vittoria numero sei di questo campionato su sei gare giocate. “Quando il mister mi ha detto di entrare in campo spiega il ventenne attaccante di Castel Madamaho cercato di rendermi utile alla squadra. La Tivoli 1919 aveva attaccato tanto ma non aveva mai trovato il varco giusto. Quando ho visto Salvati tirare e colpire la traversa mi sono avventato sul pallone e l’ho spinto in rete”. E’ questo il gol che ha permesso alla Tivoli 1919 di restare in testa alla classifica a punteggio pieno. “A chi dedico questo gol? A me stesso perché in questo periodo sto giocando di meno ma non ho mai smesso di allenarmi al massimo delle mie possibilità. Avere regalato alla mia squadra il gol vincente è una grande soddisfazione per me e per tutta la squadra”.
Ora la Tivoli 1919 è due punti avanti alla grande avversaria Palestrina ma la partita, per Marco Mori, è ancora lunga. “Sono due grandi squadre – dice – saranno gli scontri diretti a decidere chi dovrà avere la meglio”.
 
di Sergio Toraldo – Tiburno.tv

Lascia un commento