Coppa Italia Eccellenza – Clou al ‘Cecconi’ per l’Eretum, sfida tra prime della classe. Il ds Alessandri: “Audace formidabile, qualificazione in bilico. Lo spettacolo non mancherà”

Mercoledi da leoni allo stadio Fausto Cecconi questo pomeriggio 25 ottobre alle ore 15,30. Si affrontano per la gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Coppa Italia regionale le due squadre che guidano i due gironi dell’Eccellenza, l’Eretum Monterotondo guida con il Ciampino il raggruppamento A mentre l’Audace Genazzano guida il raggruppamento B insieme Nuova Florida e Nettuno.
E’ ovviamente presto per definire queste due squadre sicure protagoniste ma in otto partite hanno dato questa impressione. Al Cecconi si gioca il ritorno dopo che la gara di andata ha visto l’Audace del giocatore-allenatore Greco prevalere con il punteggio di 2-1. Risultato che regala alla formazione prenestina il vantaggio di avere due risultati su tre a favore ma i precedenti in campionato finora hanno registrato gli eretini quasi spietati in casa avendo vinto tre gare pareggiandone una. Dunque sarà sicuramente grande spettacolo. Orario d’inizio ore 15,30. “Lo spettacolo certo non mancheràspiega il direttore sportivo dell’Eretum Monterotondo Francesco Alessandri –  perché le due squadre sono forti e in più la qualificazione agli ottavi è ancora in bilico. Noi siamo in un momento buono ma anche loro, noi siamo in testa alla classifica ed anche loro. Non vedo l’ora di vedere questa gara che sarà bella come quella d’andata. Nel match giocato quindici giorni fa una rete iniziale di Bornivelli aveva portato gli eretini in vantaggio ma l’Audace Genazzano ha una squadra formidabile di giovani che alla distanza escono sempre fuori. Ed infatti hanno fatto due gol. Ma la qualificazione è aperta”.
E’ una gara di Coppa Italia molto importante che precede una gara di campionato molto importante, la sfida in casa della diretta concorrente Crecas Palombara, e per questo ci dovrebbe essere in casa eretina anche un piccolo turn-over: “La squadra è in grado di mantenere la stessa qualità anche quando entrano in campo gli altri giocatori della rosaspiega Francesco Alessandriquindi siamo tutti tranquilli. I ragazzi sono caricati e consapevoli di avere un doppio grande appuntamento tra Coppa e campionato. Servirà l’apporto di tutti”.
Ma quanto merito c’è di Francesco Alessandri nella costruzione di un gruppo che finora ha raccolto tanti complimenti? Il direttore smorza gli entusiasmi. “Ho cercato di fare il mio dovere con la passione che metto da sempre. Con mister Perrotti c’è stata immediata sintonia, lui ha chiesto giocatori con determinate caratteristiche e noi gli abbiamo messo a disposizione quelli che reputavamo i migliori giocatori con quelle caratteristiche. L’Eretum Monterotondo sta marcando molto bene in campionato ed in Coppa proverà a eliminare questa che comunque è una grande squadra”.
di Sergio Toraldo – Tiburno.tv

Lascia un commento