Coppa Italia Promozione – Frascati, ripartire dopo il calo di concentrazione. Vasari: “Percorso fin qui positivo, ma vogliamo riscattarci”

Archiviata la sconfitta contro il Fonte Meravigliosa (la seconda consecutiva sul campo, in attesa del pronunciamento del giudice sportivo sul match contro il Praeneste), il Frascati si tuffa in coppa: avversario di questo pomeriggio (ore 15.30) a Morena il Monte San Giovanni Campano, formazione frusinate che staziona al quinto posto nel girone D. Un appuntamento che il team castellano deve sfruttare al meglio soprattutto per cercare di ritrovare quella brillantezza e quella convinzione che, nelle primissime uscite, avevano fatto la differenza regalando vittorie (e punti) a Stornaiuolo &Co. Molto probabilmente coach Fioranelli rivisiterà il roster titolare, dando spazio a chi in questo inizio di stagione ha avuto finora meno spazio, ma l’obiettivo è sempre arrivare il più lontano possibile.

VASARI – “Affronteremo questa sfida come se fosse un match di campionatospiega Lorenzo Vasari, uno dei migliori domenica scorsa -.Vogliamo riscattare le ultime due settimane sottotono, perciò dobbiamo vincere e prenderci un pezzetto di qualificazione. Siamo sereni, nonostante l’ultima sconfitta il percorso resta certamente positivo. Non dimentichiamoci che abbiamo cambiato tanto quest’anno, siamo una squadra giovane ma restiamo comunque nella parte alta della graduatoria e non è poco, visto che l’obiettivo dichiarato è quello della salvezza. Per cui nessun ‘caso’, rimbocchiamoci le maniche e ripartiamo, cercando di imparare il più possibile dagli errori commessi, e con la consapevolezza che abbiamo tutte le possibilità per fare di più”.

Insomma, nessuna nuvola all’orizzonte. Solo fisiologici incidenti di percorso all’interno di una strada che appare ben tracciata, ma che resta piena di insidie. “Posso assicurarlo, nel gruppo si continua a lavorare al massimo e nessuno, dopo l’ottima partenza, ha staccato i piedi da terra perché è lì che dobbiamo starecontinua il difensore classe ‘96Col Fonte Meravigliosa c’è stato un calo di concentrazione che abbiamo pagato caro, ma non dobbiamo farne un dramma. Ripartiamo, con ancora più determinazione di prima, cercando di sbagliare il meno possibile perché abbiamo visto che come concediamo qualcosa, gli avversari ci castigano”.

Per Vasari il match col Fonte Meravigliosa ha segnato il rientro in campo da titolare dopo tre partite. “Il mister ha sempre ragione – conclude – se sono stato fuori vuol dire che non stavo dando il massimo e che dovevo allenarmi meglio ogni settimana di più, questo è il mio dovere. Spero di disputare un buon campionato ed offrire alla squadra il contributo necessario per far sì che si arrivi al più presto possibile al nostro obiettivo”.

Ufficio Stampa Frascati

Lascia un commento