Eccellenza, Girone A – Crecas, mister Scorsini non ammette ulteriori cali di concentrazione: “L’Astrea è una big”. Infine sul sorteggio di Coppa…

Si disputerà allo Stadio Casal del Marmo la grande sfida tra Astrea e CreCas. Una sfida che, classifica alla mano, le due squadre giocheranno alla pari. Entrambe a 9 punti in graduatoria (appena due in meno della capolista Città di Ciampino), entrambe mai sconfitte in casa, con una solidità difensiva che le classifica tra le migliori del girone. La differenza, invece, nelle reti realizzate: ben 12 i biancocelesti, la metà i rossoblù. Per fare risultato, i sabini devo mostrare qualcosa in più rispetto alle precedenti uscite e la settimana di allenamenti che si concluderà domani mattina con la rifinitura è stata intensa e utile per capire gli errori commessi nell’ultimo turno. Non è infatti andato giù il risultato della settimana passata a mister Scorsini, che non ammette cali di concentrazione: “Dopo il pareggio beffa di domenica scorsa con il Tolfa, la squadra ha lavorato molto scrupolosamente in settimana preparando la prossima trasferta in maniera accurata. Giovedì i ragazzi hanno giocato un’amichevole con un rappresentativa di giovani su un campo in erba naturale come quello di questa domenica. Affronteremo una big del calcio regionale con un pedigree importante e di qualità. Calciatori come Di Iorio, Giuntoli, Mollo, Di Benedetto, Cipriani e la sorpresa del campionato nonché capocannoniere Fratini, rappresentano un ostacolo duro e impegnativo. Del resto questo girone non lascia spazio a deconcentrazione e rilassamento. Noi fortunatamente non abbiamo squalificati e, ad eccetto di Iovine, disponiamo dell’organico al completo”. 

Un commento anche sui sorteggi dei Sedicesimi di Coppa, il cui turno di andata si giocherà mercoledì prossimo a Palombara: “Il Colleferro è una squadra di tradizione e valore e la Coppa Italia è sempre una manifestazione prestigiosa, che mi darà la possibilità di far giocare chi finora ha avuto meno spazio”.

Ufficio Stampa Crecas

Lascia un commento