Scuola Calcio – Fc Frascati, che colpo: l’ex professionista Giancarlo Ceccarelli nello staff

Frascati (Rm) – A Frascati (e non solo) il suo nome non ha bisogno di presentazioni. Giancarlo Ceccarelli è stato uno dei personaggi più importanti della storia del calcio tuscolano, anche se lui ha sempre tenuto un profilo molto basso e umile senza mai prendersi troppo sul serio. Il suo curriculum calcistico, però, parla molto chiaro: dopo aver fatto tutta la trafila nelle giovanili della Lazio con cui esordì a 17 anni in una semifinale di Coppa Italia, Ceccarelli ha vestito diverse maglie di gloriose società di serie B come Brescia, Sambenedettese e anche Avellino con cui vinse il campionato cadetto. Da qualche anno ha messo la sua passione al servizio dei più giovani e da poco più di una settimana è ufficialmente entrato nello staff tecnico del Football Club Frascati come allenatore del gruppo Pulcini 2008. «Ho sempre allenato nel settore di base perché ai bambini un tecnico può dare tanto e loro ti restituiscono molto, regalando grandi soddisfazioni» spiega Ceccarelli che l’anno scorso era rimasto fermo e che due anni fa ha vissuto un’altra esperienza simile a Monte Porzio. «Devo dire che in questi primi giorni sono rimasto piacevolmente colpito dall’organizzazione e dalla competenza dello staff tecnico messo in piedi dal direttore generale Claudio Laureti, persona squisita e dalle idee importanti. Si è circondato di ragazzi giovani, ma già estremamente qualificati e in grado di proporre metodi di lavoro innovativi: nulla a che vedere con l’improvvisazione e la mancata professionalità che regna da altre parti. Quest’anno il Football Club Frascati è stato un po’ penalizzato dall’essere partito in ritardo, ma sono convinto che già da dicembre i numeri aumenteranno sensibilmente e che il prossimo anno questa società riceverà le soddisfazioni che merita». Insomma, l’accordo di collaborazione è stato sicuramente molto semplice. «Ho conosciuto quasi casualmente i vertici societari e tecnici del Football Club Frascati perché mio nipote Mattia è venuto a fare una prova qui. Nei ranghi tecnici, tra l’altro, c’è pure Gianfranco Di Carlo che conosco da tempo e da lì si è sviluppato il discorso, ma come detto l’impatto è stato piacevolmente sorprendente e sono contento di poter far parte di questo progetto tecnico» conclude Ceccarelli.

Lascia un commento