Promozione, Girone B – La Vigor Perconti ottiene il massimo. Due rigori condannano il Guidonia

GUIDONIA-VIGOR PERCONTI 0-2

Guidonia: Maiellaro, Macciocchi Al. (20´ st Talone) Alberghini An. (40´ st Tiberi), Festa, Macciocchi An., Massi, Graziano (24´ st Evangelista), Luciani, Toncelli, Carletti, Pasciucco (16´ st Paolillo). A disp.: Pagella, Casalenuovo, Loiodice. All.: Alberghini R.
Vigor Perconti: Paganucci, Campanella, Di Paolo, Pellutri (32´ st Castellini), Albanese, Palmigiani (24´ st De Angelis), Borgia, Bellardini, Rossi (16´ st Mastrantonio), Sansotta (35´ st Peruzzi), Sola. A disp.: Martini, Caccia, Zappalà. All.: Bellinati.
Arbitro: Giannotti di Roma 1.
Marcatori: 46´ pt rig. Sansotta (Vig), 50´ st Mastrantonio (Vig).
Note: espulso Festa (Gui) al 12´ st per doppia ammonizione. Ammoniti Macciocchi An. (Gui), Massi (Gui), Luciani (Gui), Bellardini (Vig), Sola (Vig), Sansotta (Vig), Pellutri (Vig), Maiellaro (Gui), Carletti (Gui).
MONTECELIO (Rm) – Domenica storta per il Guidonia che cede 2-0 in casa contro la Vigor Perconti. Assenze pesanti, errori sotto porta, ottima prestazione degli avversari, indecisioni arbitrali: c´è veramente di tutto in questi 90 minuti e nulla a favore dei giallorossoblù. Ma in questa squadra non possono esistere alibi. E´ possibile migliorare perché la qualità tecnica non manca e viene mostrata in tutte le partite. Ecco, occorre limitare gli errori nei passaggi, troppi contro i romani e la maggior parte per la fretta. I reparti sono chiamati a non perdersi tra loro, rimanendo vicini. Attenzione massima ai dettagli: evitare interventi al limite nella nostra area oppure cartellini gialli inutili. Per il resto applausi per il grande impegno messo in campo, con la volontà massima di recuperare la partita. Altra nota positiva la condizione atletica, nonostante l´uomo in meno nella ripresa a correre di più è il Guidonia. Avanti quindi con il lavoro settimanale. Ritmi alti fin dai primi minuti di gioco. Dopo pochi minuti Sansotta vola sulla sinistra e conclude sul primo palo dove trova la respinta di Maiellaro. La prima grande occasione per il Guidonia capita sui piedi di Graziano che chiama Paganucci alla parata all´angolino basso sulla sua sinistra. Al 43´ è Massi ad avere la grande opportunità per sbloccare la partita, ma il tiro piazzato viene salvato da Di Paolo sulla linea della porta. Dalla parte opposta Alessandro Macciocchi tocca Sola che va a terra, è rigore che Sansotta trasforma.
Il secondo tempo inizia male per la squadra di Alberghini e Festa viene espulso al 12´ per doppia ammonizione. Due minuti e Carletti si invola, ma il tiro cross viene parato da Paganucci. Maiellaro salva il risultato sulla punizione di Palmigiani sotto la traversa e sulla conclusione al volo di Bellardini. Il Guidonia si riassesta e si rende pericoloso con un tacco di Toncelli sul primo palo a lato di poco dopo un corner e con un colpo di testa a lato di Massi, mentre Carletti dal limite non inquadra la porta. Il rammarico maggiore è per un penalty non accordato per un fallo ai danni di Massi, bravo ad anticipare il difensore nel gioco aereo e poi travolto dallo stesso. Il direttore di gara Giannotti lascia correre tra le proteste. Con i padroni di casa sbilanciati prima Maiellaro salva su Peruzzi lanciato a rete, ma nulla può sul colpo di testa a porta vuota di Mastrantonio sul passaggio di De Angelis per il classico gol dell´ex che vale il raddoppio. Da segnalare l´esordio in maglia giallorossoblù del difensore Andrea Alberghini e del centrocampista Paolillo. Martedì allenamento e mercoledì recupero della seconda giornata contro la Maglianese. Fortunatamente non c´è tempo per pensare a questa sconfitta.

UFFICIO STAMPA GUIDONIA

Lascia un commento