Prima Categoria, Girone F – Darelli spacca la partita, il De Rossi firma la prima sul campo del C.S. Primavera

Esordio assoluto in Prima Categoria per il De Rossi sull’ostico campo del Centro sportivo Primavera in quel di Aprilia, e non poteva esserci inizio più dolce, vittoria nel finale ma soprattutto una gran prestazione che fa ben sperare per il proseguimento del Campionato. Montella dopo gli esperimenti di Coppa ripropone il suo classico 4-3-3 formato da Vita, Rosati e Cannone terzini di fascia e Liviello e Perugini al centro, Restivo ad orchestrare il fulcro di centrocampo e Tortosa ed Angelucci come intermedi, tridente formato da Moretti, D’Angelo e il rientrante Tomassini. Pronti via e i rossoblù si fanno notare subito con D’angelo che, approfittando di un’incomprensione fra due difensori prova il gran tiro dal vertice dell’area, palla a lato. Galoppa Rosati sulla destra, rientra e scarica a Restivo che la smista a sinistra per Tortosa, botta… Alta. Solo una squadra in campo e manovre avvolgenti, in una di queste al 14° la palla arriva a Moretti che la lavora bene e calcia dai sedici metri, fuori di poco. Il Primavera si fa vedere solo con una conclussione da lontanissimo di Termine che Vita blocca senza difficoltà restando in piedi. Azione roboante al 26°, D’Angelo lavora un gran pallone per Angelucci il quale la serve di giustezza per Tomassini che calcia non fortissimo e permette alla difesa di murarlo. Ed ancora subito dopo ancora una bella giocata di D’Angelo per la corsa di Rosati, appoggio in profondità per Moretti cha calcia da distanza ravvicinata ma il portiere si salva in angolo. Monologo rossoblù, azione velocissima che coinvolge Tomassini poi Angelucci e poi D’Angelo, pallla sulla destra per lo stantuffo Rosati che si blocca rientra e prova la conclusione di sinistro, parata. 35° Tortosa effettua una giocata deliziosa servendo in verticale Moretti che è bravissimo nel controllo prima e nel tiro poi, Silverio si distende e blocca. I locali cercano di opporsi come possono alla superiorita tecnica dei romani e ricorrono spesso al fallo, l’arbitro sorvola in diverse occasioni ma non può esimersi dall’espellere il n°6 Fratini per doppia ammonizione in seguito ad una serie di falli ravvicinati e continui. Cinque minuti dopo l’occasione più clamorosa del primo tempo; sontuoso Tortosa sulla sinistra per Tomassini, la punta vede e serve perfettamente lo smarcatissimo Angelucci a centro area, botta a colpo sicuro e la difesa in qualche modo ribatte la sua conclusione che sembrava proprio essere destinata in fondo alla rete.

L’approccio alla ripresa non è dei migliori per il De Rossi perchè la squadra di casa ci mette ancora maggior vigore, Restivo ci prova dal limite ma debolmente e al centro. Replica il Primavera con una punizione dai 20 mt, plastico vita nella deviazione in angolo. Prova anche Angelucci la soluzione da fuori e stavolta il suo tiro sfiora il palo. Nonostante l’inferiorità, la squadra di casa si rende pericolosa al 7° sempre con Termine, incursione in area fra Rosati e Liviello ma il suo tiro viene deviato dalla difesa in angolo. Montella prova a rimescolare le carte e inserisce Darelli e Berardino per gli “stremati” Tortosa e Rosati, decidendo di schierarsi di fatto con 4 attaccanti! Riprende a macinare il De Rossi, minuto 13, Angelucci ancora da fuori, a stavolta prende la porta ma non c’è la forza necessaria, parata facile. 20° Darelli inizia il suo show, palla ben lavorata sulla destra ed allungo in area per D’Angelo che prova a concludere tuffandosi di testa, difesa e portiere si salvano in qualche modo. Nell’azione successiva prova timidamente a rimettere fuori la testa dal guscio il Primavera con una discesa lungo l’out sinistro e una palla tesa in mezzo, attentissimo Vita nell’intercettarla in presa bassa. Il De  Rossi aumenta la fase di spinta, ancora una buona giocata di Darelli a destra, servizio per il centrale Tomassini che si sposta sulla sinistra e tira, palla che sfiora la traversa. Alla mezzora è ancora Darelli a sfondare, stavolta sulla sinistra, palla tesa al centro su cui arrivano in contemporanea Moretti e difensore che terminano a terra, l’arbitro ravvisa fallo in attacco. Un minuto dopo azione quasi “fotocopia”, sempre Darelli dalla sinistra crossa al centro, Angelucci sembra avere i tempi giusti per concludere ma la difesa si salva con molto molto affanno. Il pressing del De Rossi ormai è a tutto campo, ottimo recupero di Perugini che serve in mezzo Quadraccia che si libera e tira dal limite, palla altissima. Il gol però era nell’aria ed arriva al 40° con il giocatore più scatenato della ripresa, Federico Darelli; bella giocata di Quadraccia per Moretti che d’esterno serve sulla sinistra Darelli, “busta” pesante sul suo difensore, accentramento in area e destro chirurgico all’angolino…..gol bellissimo! Da quì alla fine il De Rossi controlla agevolmente la gara anche se non disdegna le puntate offensive che vedono prima D’Angelo concludere in diagonale su imbeccata di Quadraccia e infine Moretti, ancora servito da Quadraccia, che tira da vicino ma il portiere riesce a respingere. Termina così al 96° la prima stagionale in Campionato, con una vittoria che seppur al fotofinish è stata meritatissima.

LE PAGELLE

VITA :  6,5  Non è sicuramente una Domenica ad alta intensità emotiva ma lui fa il suo con concentrazione e disinvoltura. E’ diventato un portiere che “esce” e non è poca cosa. “Plastico”

ROSATI : 7 Applicazione, concentrazione e corsa. Esce per sfinimento ma la sua prestazione è davvero meritoria, “Stantuffo”

CANNONE : 7 Si pensava che non potesse stare al meglio della condizione dopo i malanni accusati….si pensava! Ma Cannone è Cannone, di nome e di fatto! “Cannone”

RESTIVO: 6,5 Un primo tempo da Signore del calcio, poi alla distanza accusa un pò la fatica e perde in lucidità ma è un valore aggiunto averlo in squadra “”Sinuoso”

PERUGINI: 7 Con lui dietro non si rischia mai e la veemenza nei contrasti è unica, ennesima prestazione di sostanza e sicurezza “Baluardo”.

LIVIELLO:  7,5 Quando la sostanza si sposa con l’eleganza ti ritrovi con un centrale di difesa che ti fa venire gli occhi lucidi, ma siamo sicuri che sia un 97? “Omnipresente”

TORTOSA:  6,5 Condizione fisica non ottimale ma effettua alcune giocate nel primo tempo davvero notevoli. Non esce per demerito ma anche lui per affaticamento “Generoso”

ANGELUCCI:  6,5  Si sacrifica tantissimo per la squadra ma non disdegna mai la conclusione ed anche oggi ha sfiorato il gol, 96 minuto senza concedersi una pausa “Prezioso”

MORETTI: 7 Sempre fra i migliori, sbuffa e sbraita ma sta sempre nel centro delle azioni e non si risparmi scatti e recuperi, una punta moderna ed efficace “Trottolino”

D’ANGELO: 7  Siamo sinceri, dal bomber il gol si aspetta sempre, ma quandi vedi giocare con questa dedizione al sacrificio e con tutto questo impegno non puoi che applaudire, ti aspettiamo domenica prossima Leo. “Sportellatore”

TOMASSINI : 6,5 Prima stagionale assoluta per colui che insieme ad Angelucci lo scorso anno ha condiviso il trono dei cannonieri. Gli fanno sentire subito i tacchetti dopo pochi secondi ma lui non molla nulla e corre finchè ne ha. “”Leggiadro”

SOSTITUZIONI

DARELLI (dal 8 st° per Tortosa) :  8  In un Campionato quello che fa la differenza è la rosa intera a disposizione e Federico ne è la prova. dopo un anno quasi di tribolamenti oggi entra in campo con la voglia di spaccare tutto…..e spacca tutto! “Demolitore”

BERARDINO (dal 10° st per Rosati)  : 6-  Non entra benissimo in partita, commette qualche fallo di troppo e soprattutto bisogna “formarlo” ancora sulla battuta dei falli laterali. “Ripetente”

QUADRACCIA (dal 25° st per Tomassini) : 6,5 Mezz’ora in cui fa capire di che pasta è fatto, gran rifinitore e stoccatore sopraffino o meglio bisognerebbe dire SOPRAPPINO!!! “Cacciatore”

MUSTAFI (dal 30° st per Restivo) 6 Difficile meritarsi un voto in 15 minuto ma Flo si piazza in mezzo e magnetizza ogni pallone passa da quelle parti, “Calamita”

MARINELLI: (dal 47° st per D’angelo) S.V.

A disp.: Di Gregorio, Cafasso

Area Comunicazione Pol. De Rossi

Lascia un commento