Juniores Provinciali – Ssd Colonna, De Luca: “Il nostro gruppo? E’ un cantiere aperto”

Colonna (Rm) – Un gradito ritorno. Mister Massimo De Luca, dopo un lungo girovagare, è tornato ad allenare nel settore calcio della Ssd Colonna: il club, rivoluzionato a livello dirigenziale nel corso dell’estate, gli ha affidato la nuova Juniores provinciale. Nella stessa categoria, sei anni fa, l’allenatore riuscì a conquistare il titolo regionale dopo un campionato ricco di soddisfazioni. «Quest’anno dovremo fare un duro lavoro – spiega De Luca – Abbiamo un gruppo sostanzialmente nuovo con alcuni elementi provenienti da Frascati e da altre squadre del circondario oltre a pochi “reduci” della scorsa stagione. Ci sono sicuramente ragazzi di qualità, ma il nostro primo obiettivo è quello di ricostruire uno spirito di gruppo e di formare una squadra: in questo momento siamo un cantiere aperto. L’organico? E’ in via di definizione, c’è ancora qualche tassello da inserire, ma in caso di emergenza possiamo contare anche sui ragazzi della nuova Juniores Primavera allestita dalla società». La squadra di De Luca tornerà in campo domenica pomeriggio per un test amichevole casalingo contro il Testaccio. «Una squadra molto valida che ci può creare difficoltà, un passo in più verso l’esordio in campionato che dovrebbe avvenire il prossimo 14 ottobre anche se al momento non ci sono le ufficialità dei gironi e del calendario». L’allenatore conclude parlando della sua scelta di lasciare Frascati e tornare a Colonna. «Io sono frascatano e un po’ di dispiacere c’è stato nel non poter continuare. Pensavo di poter fare un percorso un po’ più lungo, ma è andata così: ci sono state delle divergenze di vedute con la società e quando è capitata l’opportunità di Colonna, dove ho potuto ritrovare un carissimo amico come Sergio Raponi (che al “Tozzi” svolge il ruolo di coordinatore della Scuola calcio, ndr), ho pensato che fosse l’ambiente giusto dove poter allenare. Comunque non dimentico che quella messa alle spalle a Frascati è stata un’annata importante sia con gli Allievi provinciali e poi anche col gruppo di Scuola calcio dei 2009 che ho portato avanti assieme a Giuliano Trifella, persona squisita. Ora è iniziata questa nuova avventura e sono concentrato nel provare a fare il meglio qui».

Lascia un commento