Allievi Elite B – Poker Città di Ciampino, pomeriggio difficile per il Pomezia

POMEZIA 1 CITTA’ DI CIAMPINO 4

Pomezia: Falloi, Comin, Mari, Gianfanelli, Serbi, Andrometti, Di Gennaro (Gaeta), Lo Iodice, Argento, Perendellini (Sestili), Murgu. A disposizione: Gravina, Dodaj. Allenatore: Cappiello

Città di Ciampino: Fresilli, Pacini (Potenza), Traini, Maio, Scacco, Di Profio (Valentini) , Vio, Cippittelli, Dari (Arbore), Granato (Calcagni), Lucantoni (Di Pillo). A disposizione: Verna, , Cececotto. Allenatore: Maistrello

AMMONITI: Granato (C), Lucantoni (C), Murgu (P), Arbore (C)

PRIMO TEMPO – La prima occasione della partita è del Città di Ciampino dopo pochi minuti: Di Profio disegna una bellissima punizione che però termina di poco sopra la traversa. All’11’ ancora gli aeroportuali in avanti: Dari tenta la conclusione di collo piede, la palla va ancora alta. Pochi minuti dopo ancora Dari sciupa un’occasione incredibile solo davanti la porta. Al 17’ si concretizza il vantaggio ospite: Lucantoni trafigge Falloi in posizione ottimale dopo un batti e ribatti generale in area, è 0-1. La prima vera occasione pometina arriva alla mezz’ora: Gianfanelli tira un’insidiosa punizione da posizione abbastanza defilata, Fresilli respinge ma sulla ribattuta nessun pometino riesce a concretizzare. Pochi istanti dopo e Cippitelli centra la traversa, Ciampino vicino allo 0-2. Al 40’ Lucantoni ancora pericoloso: ne salta e uno e tira la botta ma Falloi non si fa sorprendere.

SECONDO TEMPO – Al quarto d’ora la prima occasione è di marca pometina: Argento a tu per tu con Fresilli si fa recuperare dai difensori avversari che in qualche modo riescono a rubargli palla e allontanare. Poco dopo e Lucantoni a dare l’impressione del raddoppio di testa, ma prende la rete esterna. Al 20’ Sestili calcia una bella punizione per i pometini ma Fresilli è attento. Il gol è nell’aria ed è cosi che passano pochi secondi e Serbi mette dentro con un bellissimo gesto tecnico sul quale Fresilli non può davvero nulla, è 1-1. Al 28’ Pomezia vicinissimo al vantaggio: Andrometti da fuori area scaraventa un potente collo piede che però trova un gran intervento di Fresilli. In un gran momento del Pomezia, il Città di Ciampino trova il vantaggio: bel diagonale di Lucantoni dove Falloi non può nulla. Al 35’ Lucantoni chiude i conti: su una ripartenza in verticale si trova tutto solo davanti a Falloi e non fallisce. Al 42’ è 1-4 per gli aeroportuali: Arbori trafigge rasoterra l’incolpevole Falloi.

A cura di Manuel Ferrara – Ufficio Stampa Pomezia

Lascia un commento