Eccellenza, Girone A – Il Real Monterotondo Scalo cade di fronte ad un Tor Sapienza leonino

PC Tor Sapienza – Real Monterotondo Scalo 1 – 0

PC Tor Sapienza: Trinchera; Mele, Notarnicola (19’st Mesa), Santori, Di Mauro, Della Penna; Cannizzo (33’st Nargiso), Minelli; Camilli (21’st Scardini), Mereu (37’st Faiella), Maione. A disp. : Mattia, Tranquiilli, Ruggiero. All. : Cristiano Di Loreto.

Real Monterotondo Scalo: Tintori; Albanesi (30’st Magurno), Benda, Politano, Cavuoto; Abbondanza, Palomba (9’st Piras), Fiorucci; Proietti (12’st Sacripanti), Nardecchia, Baldassi. A disp. : Giordano, Grelloni, Palma, Dafano. All. : Maurizio Vincioni.

Arbitro: Felici di Roma 1. Assistenti: Raccanello e Rapiti di Viterbo.

Marcatori: 1’pt Mereu.

Note: 2’ e 5’ recupero; ammoniti Abbondanza, Palomba, Sacripanti; espulso al 9’pt Santori per fallo su chiara occasione da rete; espulso al 24’pt Minelli; allontanato Vincioni al 30’st per proteste.

Una vittoria da raccontare ad amici, parenti, figli e a chiunque voglia ascoltare una grande impresa di calcio. Il Tor Sapienza batte 1 – 0 il Monterotondo Scalo, una vittoria resa ancor più eroica dall’aver giocato in 9 contro 11 per più di un’ora di gara, complici le espulsioni di Santori e Minelli. Dopo aver sbloccato la gara con un gran gol di Mereu, i gialloverdi hanno dovuto combattere contro tutto e tutti. Alla fine, la fortuna ha anche baciato il Tor Sapienza, che ha visto il pallone sbattere due volte sui pali difesi da Trinchera. Come detto, la gara si apre in discesa per il Tor Sapienza, che al 1’ passa grazie ad una magia di Damiano Mereu, che cattura una seconda palla al limite dell’area e al volo la incastra sotto il sette. La gioia dura poco perché, su un rilancio del MonterotondoSantori, scavalcato da Nardecchia, è costretto al fallo da ultimo uomo. Rosso diretto giusto che riduce a 10 gli uomini del Tor Sapienza, tutto ciò al 9’. Al 24’ l’episodio che avvelena la gara. Su una proiezione offensiva degli ospiti, Minelli e Nardecchia vengono a contatto: i due si sbracciano a vicenda, Nardecchia cade ed urla e l’arbitro espelle Minelli. Un episodio che guasta la gara e che priva, ingiustamente, il Tor Sapienza di un uomo squadra come Minelli. I gialloverdi indossano elmetto e moschetto ed iniziano la battaglia.

Nel primo tempo lo Scalo ci prova solo da fuori, senza mai impensierire Trinchera, nella ripresa sarà un monologo ospite. I rossoblu però, fra sfortuna e imprecisione, non riusciranno a segnare il gol del tanto agognato pareggio. La sorte ci si mette in due occasioni, al nono ed al 24’: prima Fiorucci, poi Baldassi centrano il palo con una rasoiata da fuori, il primo da destra e il secondo da sinistra. Lo Scalo reclama anche per un rigore ad inizio ripresa, e si divora due gol clamorosi con Nardecchia al 35’ e con Baldassi (nella circostanza c’era fallo evidente su Di Mauro) che sulla linea di porta spara alto. Finisce 1 – 0, il Tor Sapienza si conferma più forte di tutto e brinda al secondo successo in campionato, in una giornata da ricordare.

Ufficio Stampa PC Tor Sapienza

Lascia un commento