Eccellenza, Girone A – Bertino ed il solito Rocchi lanciano il Ladispoli. Nulla può l’Eretum

Sotto la pioggia scrosciante dell’Angelo Sale, il Ladispoli non stecca l’esordio casalingo e si impone per due reti a zero sull’Eretum Monterotondo. A decidere il match un gol alla mezz’ora del primo tempo di Bertino e uno allo scadere del solito Nicolò Rocchi.

La compagine gialloblu dal canto suo può recriminare anche con la sfortuna con la traversa colpita da De Marco sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa. Mister Bosco si affida ancora al solito 4-3-3: Agostini tra i pali, difesa a quattro con Lupo-Leone centrali e la coppia Salvato e Mastrodonato sugli esterni. A centrocampo i tre sono Manuele Sganga, La Rosa e Tollardo, davanti, nella sua prima uscita in rossoblu Federico Cardella a destra, Bertino a sinistra con Rocchi punta. Sin dai primi minuti assistiamo ad una partita molto tattica, ma con molti errori da entrambe le parti complice soprattutto la pioggia incessante: per il Ladispoli ci provano subito Sganga di testa e La Rosa dalla distanza, ma entrambe le conclusioni terminano al lato. Con coraggio rossoblu spingono in avanti alla ricerca della rete e la trovano al 34’: La Rosa imbuca una buona palla dentro l’area per Bertino che nonostante la posizione defilata riesce con la punta a spedire il pallone in rete. Solo un minuto dopo a salvare il vantaggio rossoblu ci pensa Agostini che devia bene in calcio d’angolo un potente tiro da fuori area di Pascu. Partita che riprende con il pressing insistente degli ospiti e il Ladispoli in difficoltà. Già nelle prime battute del secondo tempo l’Eretum ci prova con De Marco dalla distanza, ma Agostini riesce abilmente a deviare in calcio d’angolo. Il Ladispoli rischia di chiudere definitivamente il match quando Bertino lascia partire un ottimo cross per Manuele Sganga, il giovane classe ’98 da due passi però manda alto sopra la traversa.

Il secondo e definitivo gol dei rossoblu arriva, anche stavolta, allo scadere dei 90’: avanza velocissimo sulla fascia destra il neoentrato De Fato, entra nell’area di rigore avversaria e quando è a tu per tu con Alessandri anziché andare in gol decide di allargare per Rocchi che da due passi deve solo spingere il pallone porta. Una prova generosa quella dei rossoblu che hanno giocato con tanto cuore e tanta voglia di portare a casa i tre punti.

 

US Ladispoli: Agostini, Salvato, Mastrodonato, Lupo (14’st Gallitano), La Rosa, Leone, Cardella (23’st Marvelli), Tollardo, Rocchi (44’st Pagliuca), Bertino (35’st De Fato), M. Sganga (15’st A. Sganga) A disp: Travaglini, Zucchi All Bosco

Eretum Monterotondo: Alessandri, Baldinelli (12’st Cericola), Pasqui, Mastrantoni, Giustini, Razzini, Palmerini, Sabelli, Moronti, De Marco (27’st Bornivelli), Pascu A disp: Colasanti, Manzelli, Tomassetti, Lanzoni, Tiscione All: Perrotti

Arbitro: Ciarniello (Rm2) assistenti: Corsini (Rm1) – Pepe (Ciampino)

Marcatori: 34’pt Bertino (L) – 44’st Rocchi (L)

Ammoniti: 10’pt Lupo (L), 25’pt Leone (L), 9’ st M. Sganga (L), 32’ st La Rosa (L), 25’st Razzini (M)

Espulsi: –

Min. recupero: 0-4

Ufficio stampa – U.S. Ladispoli

Lascia un commento