Eccellenza, Girone B – Virtus Nettuno Lido, spiega Le Rose: “Esordio positivo, ora testa al Morolo. Sarà un match combattuto”

Parte bene la stagione della Virtus Nettuno Lido che nell’esordio in Eccellenza espugna il “Caslini” battendo il Colleferro per 2 – 0. Le reti che regalano i primi tre punti alla società nettunese portano la firma di Erik Laghigna e di Ludovico Le Rose, classe ’96. “E’ stato importante centrare subito la vittoria per il morale dato che quest’anno abbiamo iniziato a lavorare molto presto e con grande impegno, ci voleva una partenza positiva”. Queste le parole del “faro” del centrocampo Ludovico Le Rose, classe ’96 ma che gioca come un veterano. Esordio con gol per il neo acquisto. “Felicissimo per il gol con la nuova maglia ma al di là del gol, che è stato di aiuto alla squadra, mi interessa di più la prestazione complessiva e sono molto soddisfatto. Un esordio positivo”.

 

Prima gara, primo gol e prima vittoria con la Virtus Nettuno Lido, te lo aspettavi così il tuo esordio con la nuova maglia? “La prima la immaginavo più o meno così, una gara attenta dove dovevamo essere bravi a leggere la partita e capire i momenti in cui fargli male. L’abbiamo interpretata davvero bene, giocavamo fuori casa, contro un avversario che ci teneva a partire bene in casa e quindi dico che non è stata così facile come potrebbe sembrare”.

Domenica ci sarà l’esordio casalingo per la Virtus Nettuno Lido che momentaneamente disputerà le gare interne al “Chimenti” di Lido dei Pini. Per la prima davanti al proprio pubblico i ragazzi del mister Aldo Panicci si troveranno di fronte il Morolo, compagine che ha all’attivo tre punti avendo vinto domenica scorsa in casa contro il Montespaccato. “Parto dal presupposto che è il mio quarto anno di Eccellenza, ma i primi tre li ho giocati nel girone A, quindi quest’anno non conosco tanto bene le squadre che affronteremo e i campi dove giocheremo, questo è un motivo in più per tenere la concentrazione sempre al massimo. Il Morolo è partito bene, ma siamo ancora all’inizio. Domenica giochiamo in casa e ci teniamo a fare bene, loro vorranno bissare il successo di domenica scorsa. Sarà una partita combattuta, parlerà il campo”.

 

Come ti trovi nella tua nuova società e quali sono gli obiettivi? “Mi sono ambientato da subito senza problemi, sono stato accolto davvero bene e ho trovato una società pronta e preparata su tutti i fronti. I grandi sono dei professionisti e danno l’esempio giusto, i più piccoli hanno voglia di imparare e crescere calcisticamente. Ci saranno momenti belli e momenti difficili ed è in questi ultimi che si vedrà la forza e l’intelligenza della squadra per uscirne fuori tutti insieme. L’obiettivo è quello di salvarsi ben figurando, quello mio, in simbiosi con quello della squadra, è quello di fare un ottimo campionato raggiungendo la quota salvezza il prima possibile, poi domenica dopo domenica capiremo dove potremmo arrivare”.

Ufficio Stampa Virtus Nettuno Lido

Lascia un commento