Promozione, Girone D – L’Arpino alla ricerca della propria dimensione. Mister Caldaroni alle prese con una nuova sfida

La pubblicazione dei calendari relativi alla nuova stagione calcistica hanno alzato il velo su quello che sarà il nuovo girone D di Promozione. Senza ombra di dubbio il più difficile e competitivo delle ultime stagioni per presenze, nomi, titoli e tradizione. In attesa del calcio d’ inizio, ecco le contendenti che si troveranno di fronte a partire dal 3 settembre.

ARPINO: La realtà agonistica del piccolo centro ciociaro è alla sua terza stagione di fila in Promozione. Due salvezze abbastanza tranquille (nella prima annata, gli arpinati sono stati a lungo nella parte alta della classifica, risultando una delle sorprese più nitide di quel torneo poi vinto dalla Dinamo Colli davanti al Formia) e la volontà di ripetersi nel campionato che vedrà al via una squadra biancorossa rivista e corretta rispetto agli ultimi anni. Partito il tecnico Claudio Nanni, il suo posto era stato inizialmente preso da Andrea Gallone il quale ha lasciato alla vigilia dell’inizio della preparazione a Loreto Caldaroni, 35enne ex calciatore di diversi clubs del frusinate e per due anni tecnico dell’Anitrella, in Prima Categoria. A lui il compito di assemblare una compagine nuova, giovane e desiderosa di ritagliarsi il proprio spazio.

Per Sportgaetano, Paolo Russo

Lascia un commento