Eccellenza – Eretum Monterotondo al via con qualche ambizione in più. Patron Alessandri alza l’asticella

E’ partita ufficialmente la stagione dell’Eretum Monterotondo, quest’anno targato Fabrizio Perrotti. Il nuovo tecnico, bandiera del Frosinone negli anni 90, arrivato al posto di Malizia, è una delle tante novità di questa nuova stagione per il club eretino. Alla corte del presidente Dino Alessandri, sono infatti arrivati anche diversi nuovi calciatori, grazie al lavoro del ds Francesco Alessandri. Tra questi spiccano i difensori Menichetti e Pasqui, arrivati dal Trastevere (Serie D), ma anche l’esperto difensore Razzini, nonché l’attaccante Pascu, ex Cre.Cas. Città di Palombara, e con un passato anche lui in Serie D con le maglie di Gioiese (in Calabria) e del San Cesareo. A completare l’elenco dei nuovi arrivati c’è il portiere De Paolis classe 96, i difensori Tomassetti e Baldinelli, e gli esterni offensivi Piergiorgio Sabelli e Michele Cericola. Ovviamente ai nuovi si aggiungono i riconfermati, come il portiere e capitano Carlo Alessandri, e a seguire i vari Giustini, Bornivelli, Loreti, Maresca, Barbetti, De Marco e Moronti.

La prima delle doppie sedute, che caratterizzeranno questa prima settimana di lavoro al “Cecconi”, ha aperto di fatto la stagione, che vedrà giovedì 3 Agosto impegnati i giallo blu in una prestigiosa amichevole contro il Frosinone (sul campo di Ferentino). La serata di presentazione, presso un noto ristorante del centro storico, ha visto la gradita presenza del sindaco Mauro Alessandri, dell’assessore allo sport Alessia Pieretti, dell’assessore alla cultura Riccardo Varone, e di Alessandro Di Nicola, assessore alle politiche giovanili, turismo e personale. L’amministrazione comunale ha voluto testimoniare così la sua vicinanza alla società, sottolineando con le parole del sindaco, l’importanza di indossare una maglia prestigiosa, e a cui tutti i monterotondesi sono molto legati. Un discorso molto significativo, quello del primo cittadino eretino, sottolineato dagli applausi convinti dei presenti. Il presidente Dino Alessandri, così come il vice presidente Marco Carducci, ha sottolineato nel suo intervento, che la società vuole continuare il suo processo di crescita, iniziato 5 anni fa, cercando di alzare un pochino l’asticella, e magari coltivare anche qualche importante ambizione. La piacevole serata ha avuto il suo giusto epilogo con la foto ricordo del club al completo, amministrazione comunale compresa, proprio sotto al Duomo nel centro cittadino, sotto gli occhi di molti curiosi.

Valerio Caprino

Lascia un commento