Prima Categoria, Girone A – Virtus Acquapendente, chiuso il vecchio si apre il nuovo. Venerdì incontro per definire la rosa

A termine di una stagione sfortunatissima alla voce infortuni la Virtus Acquapendente raggiunge in largo anticipo sulla tabella di marcia l’obiettivo principale: la salvezza. In un Girone A Prima Categoria che ha visto trionfare l’USD Montalto, l’undici allenato da Giordano Serafinelli ha archiviato tutto al decimo posto in classifica appaiato all’Atletico Capranica. 38 i punti in 30 gare disputate frutto di 11 vittorie  (6 in casa e 5 fuori casa per una percentuale totale del 36.7%), 5 pareggi (4 in casa ed 1 fuori casa per una percentuale totale del 16.7%) e 14 sconfitte (5 in casa e 9 fuori casa per una percentuale totale del 46.6%). 36 le reti realizzate (17 in casa e 19 fuori casa) e 62 subite (31 in casa e 31 fuori casa) per un saldo negativo di -26. La classifica dei 10 bomber stagionali ha visto il trionfo della coppia Vincenzo Palumbo ed Emanuele Pinzi con statistiche in fotocopia: 7 reti a testa (3 in casa e 4 fuori casa per una incidenza percentuale sul totale del 21.2%). Dietro la coppia Filippo Fini con 5 (1 in casa e 4 fuori casa per una incidenza percentuale sul totale del 15.1%), Leonardo Crisanti con 4 (1 in casa e 3 fuori casa per una incidenza percentuale sul totale del 12.1 %), Luca Cardellini con 3 (tutte in casa per una incidenza percentuale del 9%). Con due per una incidenza percentuale del 6.6% Fabrizio Camilli (tutte in casa) e Mirko Dominici (tutte fuori casa). E con 1 per una incidenza percentuale del 3% Lorenzo Pacifici (in casa), Nicolas Pagliacci (in casa) e Lorenzo Picchiotti (in casa).

Intanto, finito il campionato, la Virtus comincia a monitorare il suo immediato futuro. Priorità la conferma della rosa attuale e cercare quindi i profili giusti che possono interessare la Società. Al riguardo è stata indetta una riunione dei dirigenti per venerdi, sul tavolo alcune proposte.

Ufficio Stampa Virtus Acquapendente

Lascia un commento