Promozione, Girone B – Tripudio Casal Barriera, incontenibile mister Pandolfi: “La soddisfazione più grande della mia carriera, ha vinto la compattezza”. E sul futuro…

Il 2017 è stato l’anno giusto. Fa festa il Casal Barriera e ne ha ben donde. Si è presa il girone più equilibrato dei 4 di Promozione, quello in cui la praticità viene prima dei singoli, dell’estro individuale. Regolando in casa la Vigor Perconti, i neroverdi si son presi l’Eccellenza. Entusiasta dinanzi al collega Tiziano Pompili de Ilmessaggero.it, mister Giulio Pandolfi ha ripercorso le tappe della sua splendida creatura.

 

«La soddisfazione più grande dei miei circa vent’anni di carriera da allenatore. Ed è stata anche inaspettata, perché eravamo partiti per cercare di entrare nei play off e invece, cammin facendo, ci siamo accorti che potevamo vincere. E’ stato appagante lasciarsi alle spalle club che avevano investito tantissimo per vincere, a differenza nostra. Quando abbiamo vinto sul campo del Salto Cicolano, da dove in questa stagione solo il Grifone Gialloverde è riuscito a portar via i tre punti, ho capito che si poteva fare. Quel giorno abbiamo anche “cambiato pelle” dal punto di vista tattico passando ad un 3-5-2. La vera forza del Casal Barriera è stata la compattezza di questo gruppo: senza rimborsi, i ragazzi hanno avuto un comportamento esemplare e si sono dimostrati dei veri professionisti. Poi voglio prendere per me e per il mio staff una parte del merito di questa impresa. Il presidente Massimo Rocchetti mi ha assicurato che sta cercando qualcuno che possa sostenerlo in questa nuova avventura: credo che la base di questa squadra rappresenti un ottimo punto di partenza, anche se ritengo che ogni categoria ha i suoi giocatori. La mia posizione? Il cuore mi dice di continuare qui, ma non nascondo di sentirmi pronto anche a fare un’esperienza lontano dal Casal Barriera, magari con un altro club di Eccellenza o ancora in Promozione con una società molto ambiziosa. Non chiudo le porte a nulla, vedremo cosa mi offrirà il futuro…».

 

Lascia un commento